Calabria Gaudio
Immagine da YouTube

Eugenio Gaudio, rettore de La Sapienza, sarà il nuovo commissario alla Sanità della Calabria. Gino Strada sarà parte della squadra

Sembrava tutto indirizzato verso Gino Strada. E invece, la Calabria avrà un altro commissario alla Sanità. Si tratta di Eugenio Gaudio, rettore dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza“. Lo riferiscono fonti di Governo. Anche Gino Strada, sulla cui nomina si erano espressi in molti a favore, ha confermato la disponibilità di far parte della squadra, anche con delega speciale. I due nomi autorevoli, sottolineano ancora da Palazzo Chigi, che si spera possano aiutare la sanità calabrese a ripartire.

Potrebbe interessarti:

Nelle scorse ore, era arrivata la notizia delle dimissioni dell’ex commissario Giuseppe Zuccatelli: “Il ministro mi ha telefonato e non ha avuto bisogno di darmi spiegazioni. Mi ha chiesto di dimettermi e io l’ho fatto. Non so chi mi sostituirà ma so che mi dimetto da tutti gli incarichi che ho in Calabria.
Il Governo aveva allora scelto Zuccatelli per l’incarico, ma anche su di lui erano subito nate delle controversie legate ad alcune sue affermazioni in merito all’inutilità della mascherina.

Eugenio Gaudio arriva dopo che Gino Strada era stato accompagnato da vari endorsement.
Se davvero Gino Strada è disponibile a fare il commissario per la sanità in Calabria, il presidente del Consiglio e il ministro della Sanità possono fare una sola cosa per rimediare al pasticcio Cotticelli/Zuccatelli: firmare oggi stesso la nomina di Gino Strada a commissario per la sanità in Calabria. Accompagnarlo fisicamente a Catanzaro. E dargli tutti i poteri.” aveva detto Matteo Renzi.

Letture Consigliate