13 Ottobre 2022 - 10:56

Calabria, terremoto con epicentro a Catanzaro

La scossa registrata in nottata ha raggiunto i 4,4 gradi di magnitudo. Nessun danno a persone o strutture, il sindaco chiude le scuole

Terremoto Marche

Nella nottata la terra in Calabria ha tremato. Non è una novità in questi giorni, che già in precedenza aveva accusato delle piccole scosse sia sulla terra ferma che in mare. Ma quella registrata alle 00:44 del 13 Ottobre le supera notevolmente per intensità. Il terremoto infatti ha segnalato un 4,4 sulla scala Richter, con epicentro individuato sulle coste di Catanzaro. Per essere più precisi, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha stabilito che le scosse avrebbero avuto ipocentro a 36 km di profondità ed epicentro in mare, verso Catanzaro Lido.

Non sono stati segnalati danni a strutture o a persone per il momento, anche se la paura tra i civili in Calabria è stata davvero tanta. Alcuni di loro, tramite i loro canali social, hanno condiviso le emozioni di quel momento, testimoniando come tutto sia accaduto così all’improvviso. “A Catanzaro in pochi secondi prima un boato sordo, poi un colpo forte al divano e la libreria che ballava“, questo il tweet di un utente.

Nicola Fiorita, sindaco di Catanzaro, in risposta ai fatti avvenuti nella nottata, ha deciso di chiudere tutte le scuole della città di qualsiasi grado. “Nel confermare che fino a questo momento non si registra alcun danno a cose o persone correlato alla scossa di terremoto avvenuta alle 00,44 della magnitudo 4.4 – ha scritto Fiorita tramite Facebook – comunico di aver deciso la chiusura per la giornata di oggi delle scuole di ogni ordine e grado, in via precauzionale, e al fine di valutare eventuali criticità nelle strutture