Campagna vaccinale: al via le prenotazioni per gli over 50

HomeAttualitàCampagna vaccinale: al via le prenotazioni per gli over 50

Parte la campagna vaccinale per gli over 50. Da oggi, potranno accedere alle prenotazioni i cittadini appartenenti la fascia d’età compresa tra i 50 e i 59 anni. Eppure diverse regioni hanno deciso di giocare d’anticipo e restringere i tempi

Prosegue, a ritmo incessante, la campagna vaccinale per il vaccino anti-Covid. Da oggi, lunedì 10 Maggio, si possono prenotare i cittadini over 50, ovvero fino ai nati nel 1971. Questa apertura è avvenuta in seguito al buon andamento della campagna vaccinale relativo alle categorie più a rischio a cui era stata data la massima priorità, gli over 80 e le persone fragili, e proseguirà in maniera graduale. La precedenza verrà comunque data alle persone affette da patologie o situazioni che favoriscono una compromissione immunologica che aumentano la possibilità di contrarre forme più gravi di Covid-19.

Precedentemente, in una lettera alle Regioni il commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure necessarie al contrasto dell’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, sottolineava che la campagna vaccinale stava procedendo in maniera ottimale, e che presto sarebbero state aperte le prenotazioni anche ai cinquantenni. Figliuolo ha poi sottolineato che il mese di Maggio sarà un mese transitorio, ma che ben presto si comincerà ad intravedere la luce. “Io mi aspetto 17 milioni di vaccini, stanno arrivando e arriveranno con cadenza settimanale così come li avete visti giungere in questa prima settimana. Le vaccinazioni nelle aziende partiranno più avanti quando avremo maggiore disponibilità di dosi e dopo aver messo in sicurezza gli over 65 e i fragili. Da lunedì cominceranno le prenotazioni per gli over 50. Siamo in un tunnel e stiamo lentamente cominciando a intravedere la luce.

L’ORGANIZZAZIONE DELLE REGIONI

Le direttive prevedevano che la vaccinazione degli over 50 sarebbe partita solo nel caso in cui si sarebbe raggiunta una copertura del circa 80% per le fasce d’età comprese tra gli over 60-80. Nel frattempo, però, diverse regioni hanno deciso di ribellarsi all’ordinamento, anticipando i tempi previsti dal piano sanitario nazionale. Fra queste vi sono la Sicilia, il Piemonte, il Lazio e la Campania. Il motivo di questa anticipazione, sembra che sia dovuto al fatto che le altre fasce d’età della popolazione sono più facili da raggiungere tramite le prenotazioni online. Operazione che invece risultava difficile ai più anziani che ancora non sono riusciti a prenotarsi e per i quali sono rimasti comunque aperti degli slot vaccinali.

Di seguito, ecco un breve riepilogo dell’andamento della campagna vaccinale per gli over 50 di regione in regione.

  • Il Lazio ha aperto le prenotazioni per colo che nati nel 1962-63 ( i 58-59enni) il 30 Aprile, per poi estenderle il 4 Maggio anche ai soggetti appartenenti alla fascia d’età compresa tra i 57-56 anni.
  • In Trentino, già dal 5 Maggio so potevano prenotare i 50-54enni, ovvero i nati tra il 1967 e il 1971.
  • In Campania le prenotazioni per la fascia d’eta dei 50-59enni hanno avuto inizio già a partire dal 27 Aprile.
  • Il Veneto ha iniziato le vaccinazioni per gli over 50 già dallo scorso venerdì, in modo da poter poi partire con gli over 40 nelle prossime settimane.
  • Mentre il Piemonte ha dato il via libera alle vaccinazioni per coloro la cui età era compresa tra i 55 e i 59 anni il 4 Maggio.
  • La Sicilia, il 6 Maggio ha aperto le registrazioni ai cittadini dai 50 anni in su. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha dichiarato: “Abbiamo chiesto al commissario Figliuolo la possibilità di ammettere al vaccino anche le persone al di sotto dei 60 anni. Ci è stato sempre risposto che non è possibile, e che può essere consentito solo quando avremo messo al sicuro gli ultra 80enni. Ma è chiaro che non abbiamo poteri sanzionatori o coercitivi per convincere i riottosi
  • La Lombardia apre oggi per la fascia compresa tra i 50-59 anni. Sono state ben 270.170 le prenotazioni registrate dalla mezzanotte fino alle 9 di stamattina. La Regione Lombardia fa sapere che oggi 46 persone saranno vaccinate, e che gli appuntamenti sono iniziati già verso le 8 del mattino. Sempre la Regione ha poi assicurato che le vaccinazioni avranno un impennata d’aumento a partire dal 23 Maggio, con la speranza di avere il 70% dei prenotati vaccinati entro il 2 Giugno.

La Sardegna, invece, oggi non ha potuto avviare le registrazioni per gli over 50. Il commissario straordinario dell’Ats Massimo Temussi ha spiegato che la Sardegna non potrà procedere se non termineranno prima con le categorie a rischio: “Dobbiamo prima terminare con tutti i pazienti fragili. Con i diabetici, inseriti di recente, si è giunti a un totale di 120mila persone, e solo la metà ha ricevuto la prima dose. Serviranno ancora minimo due settimane per chiudere“.

LE ISOLE RIPARTONO DAL TURISMO

Nel frattempo, in modo da incoraggiare la ripresa del turismo, sia la Sicilia che la Campania hanno fatto partire una campagna vaccinale di massa, in quelle isole minorei che solitamente richiamano un gran numero di turisti.

La Campania ha da poco concluso le vaccinazioni a Procida che è stata dichiarata la prima isola italiana “Covid Free”, dopo aver raggiunto circa il 92% di copertura vaccinale. A Capri, invece, si terminerà in settimana; mentre ad Ischia si è iniziato il 4 maggio per poi finire entro le successive tre settimane. La Sicilia ha iniziato la campagna il 7 Maggio a Salina, Lampedusa e Linosa, e da oggi proseguirà con le restanti Isole Eolie.

tiara
Nata a Caserta e studia Scienze della Comunicazione all'Università degli studi di Salerno. Le piace viaggiare in modo da poter scoprire sempre cose nuove. Grande appassionata di arte in tutte le sue forme, in particolar modo letteratura, cinema, pittura e fotografia. Con la scrittura spera di poter condividere le sue passioni.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41