Cannes 2018, “Girl” di Lukas Dhont vince la Palma Queer



Girl

Girl: l’opera prima del regista belga Lukacs Dhont ha vinto la Palma Queer di Cannes 2018, che ogni anno rivolge particolare attenzione ai film a tematica LGBTQ

Da nove anni ormai la Croisette del cinema assegna la Palma Queer che premia quei film a tematica LGBTQ che hanno particolarmente colpito una giuria di esperti. A Cannes 2018 il prestigioso riconoscimento è andato all’opera prima di Lukas Dhont, “Girl”.

“Girl”, la scheda

“Girl” è la storia di Lara, una quindicenne che sogna di diventare una grande ballerina. Sostenuta in particolare dal padre, la ragazza sarà la protagonista di un doppio viaggio di formazione: quello che la porterà a realizzare il suo sogno e quello che la farà diventare una ragazza: Lara è, infatti, nata nel corpo di un uomo.

La motivazione della Palma Queer

La Giuria della Palma Queer di Cannes 2018, composta da Sylvie Pialat, Pepe Ruiloba, Dounia Sichova, Morgan Simon e Boyd Van Hoeji, giornalista di Hollywood Reporter, hanno così spiegato la scelta: “Il film affronta un argomento specifico con un personaggio la cui ricerca di identità è davvero potente. E’ una grandiosa performance che è in grado di parlare a ognuno di noi affrontando il più grande mistero dell’universo: chi siamo e chi vogliamo essere? E’ nato un fantastico filmmaker“.

Leggi anche