Inquinamento marino: trovato capodoglio morto con 29 kg di plastica nello stomaco in Spagna

Capodoglio
Fonte foto: Espacio naturales mur

Nella regione di Murcia, nel sud della Spagna, è stata ritrovata la carcassa di un capodoglio con 29 kg di plastica nello stomaco

Il 27 febbraio scorso, vicino al faro di Cabo de Palos, nella regione di Murcia, è stato ritrovato un capodoglio morto, con 29 kg di plastica nello stomaco. Il cetaceo di circa 10 metri avrebbe ingerito la plastica, scambiandola per delle prede.

Secondo i veterinari del Centro di Salvataggio della fauna selvatica di El Valle, la morte del cetaceo gigante sarebbe avvenuta a causa di una peritonite o per un’occlusione del sistema digestivo.

Il Ministero del turismo, cultura e ambiente spagnolo, dopo il tragico evento, ha iniziato una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono di rifiuti dell’ambiente marino nella regione di Murcia.