Cashback sospeso, cosa succederà per i rimborsi?

PoliticaCashback sospeso, cosa succederà per i rimborsi?

Approvata la sospensione del Cashback per il primo semestre del 2021, ecco come saranno gestiti dal Governo Draghi i bonifici di rimborso

Il Governo Draghi sospende il Cashback per il nuovo semestre che sarebbe dovuto iniziare il primo luglio 2021, l’iniziativa approvata per incentivare i pagamenti tramite carta di credito, bancomat o mezzi tracciabili, evitando l’utilizzo dei contanti. Con questa formula, infatti, una percentuale dei pagamenti effettuati cashless veniva restituita, fino ad un massimo di 150 euro per il semestre da gennaio a giugno 2021. Vediamo cosa succede ora che la misura è stata sospesa.

Con il nuovo Decreto approvato dal Governo Draghi insieme alla sospensione del Cashback verrà meno anche il progetto “Italia cashless” ideato nel 2020. La sospensione dell’iniziativa ha ridefinito anche i tempi dei pagamenti, il Decreto che istituiva la misura infatti prevedeva il rimborso dovesse avvenire entro 60 giorni dalla fine del periodo. Quindi in linea con le disposizioni che hanno istituito il Cashback per questo primo semestre il bonifico di rimborso per le spese effettuate cashless è previsto entro e non oltre il 29 agosto 2021.

Non sono previsti al momento rinvii per quanto riguarda la ricezione dei bonifici da parte degli utenti che hanno aderito all’iniziativa e hanno effettuato le 50 transazioni minime. Ma il decreto Lavoro e imprese ha indicato un calendario differente per i pagamenti dei rimborsi di questo primo semestre per quanto riguarda il super cashback.

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
93,017
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 22:08 22:08