Chef Rubio e il nuovo scontro con Salvini sui social



chef rubio
immagine dal profilo Instagram ufficiale di Chef Rubio

Un nuovo botta e risposta tra Chef Rubio e Matteo Salvini. Il cuoco condivide un video di soldati israeliani e Salvini risponde: “Riapriamo i manicomi”

Ancora una volta uno scontro a suon di tweet tra Chef Rubio e Matteo Salvini. A scatenare la polemica, questa volta, la condivisione da parte del cuoco della tv di un’immagine di violenza da parte, probabilmente, dei soldati israeliani. Il tweet recita: “Tu tirare sasso per fare resistenza a occupazione, occupazione sparare in testa perché non approvare. Esseri abominevoli“.

Immediata la risposta del leader della Lega Salvini che commenta: “È ufficiale: bisogna riaprire i manicomi!“.

Da qui la nuova risposta di Chef Rubio che utilizza parole forti contro l’ex vicepremier: “Solo i vigliacchi senza p***e come te possono scrivere impunemente con così tanta insensibilità di carcere, detenuti, manicomi e malattie mentali. Prima o poi ci incontreremo faccia a faccia e ti farò vergognare d’esistere. No, non sarà dalla D’urso. Spregevole“.

Nelle ultime settimane sono state diverse le polemiche tra i due. Ad esempio, dopo la strage di Trieste lo chef aveva commentato: “Chi ha la divisa va aiutato da vivo, non commiserato da morto“. Oppure l’episodio di cronaca che ha visto un agente di Foggia sparare moglie e figli prima di suicidarsi, ha espresso un severo giudizio contro i sistema penitenziario italiano. Non sono mancate frecciatina anche in seguito al malore accusato da Matteo Salvini.

Leggi anche