Salvini colpito da malore in viaggio per Trieste



salvini
screen da Youtube

Il leader della Lega Matteo Salvini è stato colpito da un malore in viaggio verso Trieste. Sottoposto ad accertamenti, nulla di grave

Il leader della Lega Matteo Salvini è stato colto da un malore mentre era in viaggio per Trieste. L’ex ministro era da poco atterrato all’aeroporto di Ronchi per recarsi ai funerali dei due poliziotti uccisi nella sparatoria dello scorso 4 ottobre. La sparatoria avvenuta difronte la Questura di Trieste, si è conclusa con il decesso dei due agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego. A sparare un uomo di origini dominicane affetto da evidenti disturbi psichici, dopo che era stato fermato dai due agenti per degli accertamenti.

Salvini è stato portato, come riporta La Stampa, all’ospedale San Polo di Monfalcone, provincia di Gorizia, per degli accertamenti sul malore. Dalle prime indagini non sembrerebbe nulla di grave. Come riportato da Adnkronos, ci sarebbe una sospetta colica. L’ex ministro, comunque, è stato già dimesso dall’ospedale. Inoltre, Salvini dopo aver ringraziato i medici che l’hanno assistito si è dichiarato di non aver potuto prender parte alla commemorazione per i due poliziotti. La scorsa settimana si era comunque già recato alla Questura di Trieste per rendere omaggio ai due caduti della sparatoria in Friuli.

Leggi anche