Calciomercato, Chelsea: dopo l’addio di Conte inizia l’era Sarri

Sarrismo
Foto Profilo Instagram Napoli

Dopo l’addio di Antonio Conte nella giornata di ieri sulla panchina del Chelsea, oggi ha inizio l’era Sarri; ad affiancarlo Gianfranco Zola

Dopo un lungo periodo di rotture è arrivato l’addio ufficiale di Antonio Conte sulla panchina del Chelsea, inizia una nuova era guidata da Maurizio Sarri. L‘ex tecnico del Napoli porta con sé a Londra il centrocampista Jorginho, e come secondo Gianfranco Zola.

Per liberare il tecnico toscano dal club partenopeo bisognava pagare una clausola di 8 milioni. Il Chelsea ha chiuso già il primo acquisto portando a Londra Jorginho per 64 milioni di euro (57 milioni+8 milioni).

Gli 8 milioni di bonus servono a pagare la clausola del neo-allenatore, che in giornata ha firmato un contratto di 2 anni con opzione per il terzo a 6 milioni di euro a stagione. 

Rivoluzione Chelsea, spese fatte in Italia:

Sarri dopo aver ottenuto già il suo primo acquisto Jorginho vuole con sé un altro suo pupillo, Higuain obbiettivo primario. Il Chelsea offre alla Juventus 60 milioni di euro per il Pipita, ma il numero 9 bianconero chiede una buona uscita di 10 milioni ai campioni d’Italia.

Higuain non è l’unico obbiettivo bianconero dei blues, infatti Rugani è ad un passo alla firma. Alla Juventus andrebbero 40 milioni di euro, e il difensore italiano troverebbe il tecnico che lo lanciò all’Empoli nel 2013.

Un’altra richiesta dell’ex Napoli è il portiere della Roma Alisson. I giallorossi chiedono una cifra che si aggira intorno agli 80 milioni di euro, mentre i blues offrono 70 milioni+ bonus.