chelsea
Foto: Twitter Chelsea FC

Serata londinese amara per il Real Madrid che conferma una tenuta atletica e mentale non all’altezza: in finale ci va la grinta e la tecnica del Chelsea

A Stamford Bridge i Blues di Thomas Tuchel compiono un autentico capolavoro ed eliminano dalla Champions League i favoritissimi Blancos madrileni.

Potrebbe interessarti:

Anche a Londra è il Chelsea ad apparire più lucido tecnicamente e fisicamente: i Blues dimostrano fin dalle prime battute una convinzione maggiore nel voler raggiungere la finale di Istanbul.

In un primo tempo tutto sommato equilibrio, Tuchel deve ringraziare Mendy, provvidenziale sulla girata di Karim Benzema. Spavento che accende i padroni di casa e al 28′ minuto è 1 a 0 Chelsea: Havertz spara sulla traversa dopo il suggerimento geniale di Kanté, ma Werner è ben posizionato e di testa deve solo appoggiare in rete il pallone del vantaggio.

E dopo una frazione all’insegna dell’equilibrio, un lato B del match totalmente a favore dei Blues, autentici protagonisti di questa semifinale.

Solo Courtois può impedire al Real Madrid di tornare in penisola iberica sotto il peso di un passivo ben più duro: l’estremo difensore belga è decisivo almeno in un paio di occasioni.

Tanti gli spazi che le Merengues lasciano in contropiede, ma poca la cattiveria degli avanti inglesi nel dilagare nel punteggio: Mount, Havertz e Kante si divorano letteralmente chance per allungare sul punteggio.

A cinque dalla fine, però, è proprio Mason Mount a suggellare una prestazione da 9 in pagella con il gol che chiude i conti e la qualificazione.

Un Real Madrid troppo brutto per essere vero non si dimostra all’altezza degli uomini di Tuchel e si arrende ancor prima di scendere in campo.

A Istanbul, dunque, sarà finale tutta british tra Manchester City e Chelsea: partita che promette emozioni e gran bel calcio.

TABELLINO

MARCATORI: 28′ Werner, 85′ Mount

CHELSEA (3-4-3): E. Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta (88′ James), Jorginho, Kante, Chilwell; Mount (89′ Ziyech), Werner (67′ Pulisic), Havertz (94′ Giroud). All.: Tuchel.

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Nacho, Militao, Ramos, F. Mendy (63′ Valverde); Casemiro (76′ Rodrygo), Modric, Kroos; Vinicius (63′ Asensio), Benzema, Hazard (89′ Mariano). All.: Zidane.

Letture Consigliate