La Champions League 2020/21 la vince il Chelsea: al Do Dragao, il gol di Havertz regala il secondo titolo europeo della storia ai Blues. Manchester City ko

Il Chelsea di Thomas Tuchel è Campione d’Europa! Al “Do Dragao”, i Blues vincono 1-0 contro il Manchester City e si aggiudicano la Champions League 2020/21: decide un gol di Kai Havertz al 42′ del primo tempo.

Potrebbe interessarti:

In avvio c’è grande ritmo ma non si vedono grandi occasioni. La prima vera chance arriva al 10′ con Werner che riceve in buona posizione da Havertz ma liscia incredibilmente davanti ad Ederson. Al 28′ un’azione rapida del City mette Foden a tu per tu con Mendy ma un monumentale Rudiger si immola sulla traiettoria del tiro ed evita un gol praticamente fatto. Poi la brutta notizia in casa Blues: Thiago Silva accusa un problema fisico e deve lasciare il campo (tra le lacrime), sostituito da Christensen al 38′. Ma il momento negativo dura 4 minuti perché al 42′ si blocca la finale: il City si fa trovare scoperto da un rilancio di Mendy, Chilwell scambia rapidamente con Mount e lancia Havertz, che scappa sul filo del fuorigioco, elude l’uscita di Ederson e deposita nella porta sguarnita, facendo esplodere i tifosi del Chelsea presenti al “Do Dragao”. E si va così all’intervallo con la squadra di Tuchel avanti 1-0.

Nella ripresa il City si getta all’attacco per cercare il pareggio ma al 60′ perde De Bruyne per un infortunio dopo uno scontro testa contro testa con Rudiger. Anche il belga lacrime per l’uscita dal campo, come per Thiago Silva: al suo posto Guardiola sceglie Gabriel Jesus. La partita scorre con poche emozioni e la squadra di Guardiola che non riesce a colpire verso la porta di Mendy e si espone al contropiede. Al 73′ i Blues hanno il match-ball per chiudere il discorso ma Pulisic spreca malamente, calciando a lato da dentro l’area di rigore. I Citizens restano in vita ma un monumentale Azpilicueta salva last-minute sul traversone basso di Mahrez per Foden. Nel finale è solo Manchester City e Lahoz concede 7 minuti di recupero: al 96′ arriva la migliore occasione per gli Sky Blue con un destro di Mahrez dal limite che termina di un soffio dalla traversa. Al triplice fischio è gioia Chelsea e lacrime per il Manchester City: i Blues vincono la loro seconda Champions League della storia.

Il tabellino della Finale

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Ruben Dias, Stones, Zinchenko; De Bruyne (59′ Gabriel Jesus), Gundogan, Foden; Mahrez, Bernardo Silva (64′ Fernandinho), Sterling (77′ Aguero). – All. Guardiola.

Chelsea (3-4-2-1): Mendy; Azpilicueta, Rudiger, Thiago Silva (38′ Christensen); James, Jorginho, Kanté, Chilwell; Havertz, Mount (80′ Kovacic); Werner (66′ Pulisic). – All. Tuchel.

Arbitro: Lahoz

Marcatori: 42′ Havertz.
Ammoniti: Gundogan, Rudiger (C), Gabriel Jesus.

Letture Consigliate