Giro di boa per la serie-evento Chernobyl sul disastro nucleare del 26 Aprile 1986. Ecco cosa vedremo nel quarto episodio, lunedì 1 Luglio

E’ senz’altro la serie dell’anno: stiamo parlando di Chernobyl che su Sky Atlantic, ogni lunedì in prima serata, sta raccontando l’orrore seguito al disastro nucleare avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 Aprile 1986.

Quello che vedremo lunedì primo Luglio sarà il quarto episodio della serie su cinque. Cosa accadrà? Quel che appare chiaro sin da subito è che la dottoressa Ulana Khomyuk (Emily Watson) incaricata delle indagini sul disastro da Valery Legasov, è sempre più disposta a portare alla luce la verità.

I poteri forti

La scienziata fa menzione di “vite che vanno in malora” delle quali il terzo episodio di Chernobyl ha dato un’orrorifica carrellata: basti pensare alla stessa Lyudmilla Ignatenko che, accorsa da Mosca, assiste impotente all’agonia del marito Vasily, mettendo a rischio la sua stessa incolumità e quella del bambino che porta in grembo.

Nella disperazione più profonda, due entità hanno interesse a minimizzare il tutto: il Governo, che respinge la richiesta di Legasov di allargare l’area di evacuazione, e il KGB, che arresta Ulana Khomyuk proprio quando la donna sta indagando sul disastro insieme agli ingegneri.

Il trailer della quarta puntata

La quarta puntata di Chernobyl andrà in onda lunedì 1 Luglio dalle 21.15 su Sky Atlantic.

Stando al trailer, l’episodio si concentrerà sulla solitudine di Lyudmilla che, incinta e prossima al parto, ha da poco seppellito suo marito (finale dell’episodio 3), mentre Ulana è decisa ad abbattere il muro di omertà che è stato innalzato sulla strage.