Chernobyl, la Russia ha pronta una propria versione



Chernobyl

La Russia filo-putiniana non ha apprezzato la ricostruzione operata dalla miniserie americana Chernobyl ed è pronta a raccontare la storia dal proprio punto di vista

Arriverà lunedì 10 Giugno su Sky Atlantic la versione doppiata in italiano di Chernobylserie firmata HBO e Sky che ricostruisce il più grande disastro nucleare della storia contemporanea (qui la nostra recensione).

Già acclamatissima dal pubblico e dalla critica in America, la serie in Russia è stata bollata come assolutamente irrealistica, piena di luoghi comuni ed errori e soprattutto, come si legge in un articolo del Moscow Time, volta a screditare l’immagine della Grande Madre Russia come potenza nel settore dell’energia.

Proprio per questo, il Cremlino non ci sta e prepara il rilascio di una serie in cui racconta la propria versione dei fatti sul disastro di Chernobyl, avvenuto tra il 25 e il 26 Aprile 1986.

Si tratta di un racconto in 12 episodi (da 43 minuti l’uno) prodotto da NTV con Amalgama Studio, per la regia di Alexei Muradov, che porta avanti la tesi secondo la quale sia stata l’infiltrazione di un agente della CIA a causare il disastro a Prypiat.

Al progetto, in lavorazione dal 2014, ha collaborato anche il Ministero della Cultura russo che ha “sborsato” 30 milioni di rubli.

La serie dovrebbe essere rilasciata nel corso del 2019, ma non si ha ancora una data di uscita certa.

Leggi anche