Condono fiscale, conto alla rovescia per accedervi: ecco come fare

Condono Fiscale

L’Agenzia Delle Entrate ha chiarito modalità e termini per accedere al condono fiscale. Si partirà già da martedì prossimo

Il condono fiscale dovrebbe diventare realtà a breve. Infatti, l’Agenzia Delle Entrate ha chiarito i termini e le scadenze entro cui il programma della nuova legge dovrà partire. Già dal 13 Novembre prossimo, ovvero martedì, si partirà con il procedimento.

I termini entro cui effettuare il versamento necessario per il perfezionamento della definizione agevolata sono diversi in base al tipo di atto. Si tratta di una forma di definizione agevolata sostanzialmente assimilabile all’acquiescenza agevolata all’accertamento, ma a condizione di maggiore favore per il contribuente.

Entro il 23 Novembre, saranno chiamati per il condono fiscale i contribuenti che hanno ricevuto un invito al contraddittorio. Stesso termine, il 23 Novembre, per coloro che hanno ricevuto un avviso di accertamento di rettifica o di liquidazione, l’atto di recupero credito, non impugnato ed ancora impugnabile al 24 Ottobre 2018.

Il versamento sarà effettuabile sia in unica soluzione, sia in un massimo di venti rate trimestrali di pari importo. Potranno accedere al provvedimento i seguenti atti:

  • gli inviti al contraddittorio in cui sono stati quantificati i maggiori tributi ed eventuali contributi notificati al contribuente fino al 24 Ottobre 2018;
  • gli accertamenti con adesione sottoscritti fino al 24 Ottobre 2018 ma non ancora perfezionati;
  • gli avvisi di accertamento e gli avvisi di rettifica e di liquidazione notificati al contribuente fino al 24 Ottobre 2018 non impugnati ed ancora impugnabili alla stessa data;
  • gli atti di recupero dei crediti indebitamente utilizzati di cui ai commi da 421 a 423 dell’articolo 1 della legge 30 Dicembre 2004, n. 311, notificati al contribuente fino al 24 Ottobre 2018.