Conte accetta le dimissioni delle ministre IV: “Sono rammaricato”

crisi MAIE

Accettate le dimissioni delle ministre di Italia Viva. Ecco le prime dichiarazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Dopo la conferenza stampa di Matteo Renzi si riunisce il Consiglio dei Ministri convocato dal Presidente Conte. Il tavolo di confronto è iniziato alle 21:30 di questa sera, il premier ha mostrato dispiacere per la decisione delle ministre Bellanova e Bonetti tuttavia ha dichiarato di non voler congelare le dimissioni.

Prendo atto delle dimissioni delle ministre di Italia Viva.” ha dichiarato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
Trasmetterò le decisioni al Colle nelle prossime ore.” ha concluso. Il premier poi precisa: “Le dimissioni delle ministre mi sono state comunicate attraverso una comunicazione via mail.”
Queste sono le dinamiche che potrebbero precedere l’apertura di una nuova crisi di Governo.

Le dichiarazioni del Presidente del Consiglio

“Purtroppo questa sera IV si è assunta la grave responsabilità di aprire una crisi di governo.” ha esordito Conte in Cdm.Sono sinceramente rammaricato, e credo di potere interpretare anche i vostri pensieri, per il notevole danno che si sta producendo per il nostro Paese per una crisi di governo nel pieno di una pandemia e di una prova durissima che il Paese sta attraversando. Se un partito fa dimettere le sue ministre, questo non può essere considerato un fatto estemporaneo, non si può sminuire la gravità di questa decisione.”

Ho provato fino all’ultimo minuto utile a evitare questo scenario, e voi siete testimoni degli sforzi fatti in ogni sede, ad ogni livello di confronto. Ancora due giorni fa e oggi ho ribadito che avevo preparato un lista di priorità per un confronto da fare non appena approvato il Recovery, stasera le misure anticovid, la proroga dello stato di emergenza, domani lo scostamento di bilancio.” dichiara il premier al tavolo di confronto. Non ci siamo mai sottratti a un tavolo di confronto anche se oggettivamente diventa complicato un confronto quando il terreno è disseminato continuamente di mine difficilmente superabili

Il Presidente però non lavora da solo, al suo fianco ha l’appoggio del Movimento 5 stelle e del Partito Democratico. “In questi mesi Giuseppe Conte ha servito il Paese con disciplina ed onore. Avanti al suo fianco.” scrive il ministro Speranza. Su Twitter invece Dario Franceschini manifesta solidarietà al premier: “In Consiglio dei ministri ho ribadito che chi attacca il Presidente del Consiglio attacca l’intero Governo e Giuseppe Conte sta servendo con passione e dedizione il proprio Paese nel momento più difficile della storia repubblicana.”