Conte, Tottenham
Foto: YouTube

Conte alla vigilia del match: “Avrei potuto reagire in altro modo, tutti noi siamo modelli educativi e non dobbiamo dimenticarlo”

La conferenza stampa di Antonio Conte inizia con un riguardo all’episodio di Coppa Italia. Vorrei chiarire la situazione relativa alla trasferta di Torino. Il risvolto mediatico è stato importante: la verità è nota, chiunque ha visto. E questo, per me, è importante. Tutti noi siamo dei modelli educativi, siamo tenuti in qualsiasi circostanza a ricordarcelo: mi spiace per quanto accaduto, vorrei scusarmi per la mia reazione a determinati insulti. Avrei potuto reagire in altro modo, magari ironicamente con un applauso risultando più positivo. Ripeto: mi spiace, ne faccio tesoro in vista del futuro”.

Potrebbe interessarti:

Un botta e risposta con il presidente Agnelli, che non gliel’ha mandate a dire. Le telecamere hanno inquadrato la risposta del presidente della Juventus. Si attendono ora anche le precisazioni dal mondo bianconero. Ritornando al campo, Conte ha poi presentato la partita contro la Lazio:  È una realtà del nostro calcio. Ha una struttura consolidata con ottimi giocatori, tecnici e forti fisicamente. Sono reduci da un filotto importante di successi, per noi sarà un test duro, bello e stimolante”.

L’allenatore ha poi concluso con un accenno al diverbio Lukaku-Ibrahimovic: “L’episodio nel derby? Nella vita e nello sport si può sbagliare: può farlo l’allenatore, il presidente e il calciatore”.

Letture Consigliate