Fellaini, Coronavirus
Foto: YT Manchester United

Marouane Fellaini, ex-centrocampista del Manchester United, è il primo calciatore della Chinese Super League a risultare positivo al Coronavirus

Dopo il primo giorno senza casi positivi, la Cina si ritrova a registrare il primo contagiato nel calcio ed in particolare nella Chinese Super League, il massimo torneo dell’Oriente. Si tratta di Marouane Fellaini.

Potrebbe interessarti:

L’ex-centrocampista del Manchester United, attualmente sotto contratto con lo Shandong Luneng, è risultato positivo dopo un tampone effettuato lo scorso 20 marzo. Come spiega il dipartimento sanitario cinese, Fellaini era di rientro da un viaggio in treno nella provincia di Jinan, una città distante 500 km da Hubei, luogo dove si è diffuso il Coronavirus.

Non è chiaro se il centrocampista belga era di rientro da un viaggio all’estero ma fatto sta che è ufficialmente il primo caso nel calcio cinese. Adesso il 32enne è stato sottoposto ad isolamento domiciliare ma presenta buone condizioni di salute.

Fellaini si è trasferito in Oriente nel gennaio del 2019 dal Manchester United e la sua avventura è iniziata con un vero e proprio exploit: 12 gol in 34 partite tra campionato e coppa ed il primo trofeo conquistato, ovvero la Coppa di Cina con il suo Shandong Luneng. Adesso la partita si sposta contro il Coronavirus.

Letture Consigliate