Boris Johnson Coronavirus
Immagine da YouTube

Lo dice Chris Whitty, a capo dell’autorità sanitaria in Uk: in Inghilterra è stata individuata una nuova variante del Coronavirus

Le evidenze scientifiche che appena qualche giorno fa sembravano mancare all’Organizzazione Mondiale della Sanità, oggi arrivano da Chris Whitty, a capo dell’autorità sanitaria inglese: in Gran Bretagna è stata individuata una nuova variante di Coronavirus che si diffonde più velocemente, ma non è ancora chiaro se sia parimenti letale a quella che conosciamo.

La capillare diffusione di questa nuova variante di Covid-19, le cui prime tracce (secondo un gruppo di ricercatori svizzeri e spagnoli) risalirebbero a quest’estate e sarebbero state individuate primariamente in Spagna, hanno fatto schizzare l’Rt in Gran Bretagna sopra la soglia di rischio dell’1% e spinto il Premier Boris Johnson non solo a non escludere del tutto un nuovo lockdown generalizzato dopo Natale (sulla scorta di quello che, in essere fino al 4 Dicembre scorso, aveva posto sotto controllo la curva epidemica), ma anche ad inasprire le misure di contenimento del contagio in vista dei prossimi giorni festivi.

Bandito il promesso allentamento delle restrizioni dal 23 al 27 Dicembre, l’inquilino del numero 10 di Downing Street imporrà un deciso freno alla socialità inglese imponendo che a Londra e nel sudest dell’Inghilterra, non sia possibile incontrare per le Feste di Natale altri nuclei familiari diversi dal proprio.

Nelle altre aree del Paese gli incontri conviviali saranno concessi, invece, con due nuclei familiari diversi dal proprio e non tre come precedentemente ipotizzato.