21 Gennaio 2022 - 15:04

Correa, lungo stop per l’argentino: le soluzioni per l’Inter

L'Inter reinventa l'attacco senza l'argentino

Correa

È arrivata da poco l’ufficialità in merito all’entità dell’infortunio di Joaquin Correa. L’attaccante dell’Inter, dopo l’uscita in lacrime nel match di Coppa Italia contro l’Empoli, resterà fuori per circa un mese. La gara, vinta dai nerazzurri per 3-2 nei tempi supplementari, ha catapultato la formazione milanese ai quarti di finale, dove affronteranno la Roma di Mourinho (vincente per 3-1 contro un pimpante Lecce).

Il comunicato del club

L’Inter, attraverso i suoi canali ufficiali, ha chiarito le condizioni dell’argentino per mezzo di un preciso comunicato: “Joaquin Correa si è sottoposto oggi a risonanza magnetica presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano. L’esame ha evidenziato una distrazione ai flessori della coscia sinistra. Il giocatore verrà rivalutato tra circa due settimane.

Inter: le mosse senza Correa

Adesso per Simone Inzaghi si prospetta un’interessante partita a scacchi in vista della gara di domani alle 18 contro il Venezia. L’allenatore dei nerazzurri è costretto a reinventare l’attacco, poiché l’assenza dell’argentino rimescola le carte sul tavolo. Senza l’attaccante, con molta probabilità toccherà ancora una volta a Sanchez, autore di ottime prestazioni, affiancare uno tra Lautaro e Dzeko, con l’argentino che, però, è diffidato e dovrà stare molto attento ai cartellini. Nel caso in cui non si riesca a trovare una soluzione adatta, le porte del mercato di gennaio sono ancora aperte.