bogarelli
Foto: YB Udinese Channel

Una polmonite causata da Covid-19 è stata fatale al “re dei diritti tv”: Marco Bogarelli è deceduto questa notte a 10 giorni dal contagio

A 64 anni si è spento a causa del Covid Marco Bogarelli, tra le personalità più influenti del mondo del calcio. A 10 giorni dal contagio, con successivo ricovero a Milano, una polmonite ha stroncato l’ex amministratore delegato di Infront.

Potrebbe interessarti:

Ritenuto negli ambienti sportivi il “re dei diritti tv“, Bogarelli è stato l’artefice della rivoluzione della Serie A nel primo decennio del nuovo millennio. Entra nel mondo della gestione dei diritti tv nel 1995 con la creazione di una propria società di consulenza, Media Partners, acquisita nel 2006 da Infront Sports & Media.

Una scalata ai vertici che lo vede dapprima prender parte al Cda della società, per poi diventarne presidente: nel 2015 il colosso cinese Wanda Sports acquisisce Infront e lo stesso Bogarelli viene nominato capo dello sviluppo strategico del gruppo orientale.

Tra i meriti del compianto manager c’è senz’altro anche l’aver portato per la prima volta il mondo NBA in Italia all’inizio degli anni ’90: una serie di eventi organizzati nel Belpaese, ma soprattutto l’esordio dei match del leggendario campionato cestistico statunitense sulla tv italiana.

Letture Consigliate