Diritti Tv, De Siervo
Pixabay

Eleven Sports entra nell’asta per l’assegnazione dei diritti tv e propone 110 milioni per la creazione della Lega Channel: ora Sky ha un alleato in più

La battaglia per l’assegnazione dei diritti tv della Serie A è alle battute finali. A contendersi quante più partite possibili da trasmettere ci sono Dazn con la collaborazione di Tim da una parte e Sky dall’altra, che dopo 20 anni non vuole perdere il controllo sui diritti della Serie A.

Potrebbe interessarti:

Oggi si terrà l’assemblea della Lega dove una fazione corposa capeggiata da Andrea Agnelli spinge per una svolta che porti ad una risoluzione immediadiata della questione. Ma ad allungare ancora i tempi potrebbe essere l’entrata di un nuovo acquirente ovvero Eleven Sports di Andrea Radrizzani, patron del Leeds.

Eleven Sports, piattaforma online detentrice ad oggi dei diritti del campionato di Serie C e dei campionati di pallavolo, pallanuoto e pallamano, avrebbe presentato una proposta di 110 milioni di euro per la creazione del canale della Lega (Lega Channel). Questo è da intendersi come un assist in piena regola a Sky, che ha già messo sul piatto 750 milioni di euro e quindi circa 90 in meno rispetto a quelli offerti da Dazn, però l’emittente inglese non ha la possibilità di diffondere in esclusiva i contenuti della Serie A in streaming. 

Sommando le proposte di Sky e di Eleven Sport per i diritti tv della Serie A si andrebbe a toccare quota 860 milioni. Un ottima offerta che la Lega prenderebe realmente sul serio. Ora si aspetta il rilancio di Dazn con la decisione finale che potrebbe quindi slittare ancora.

Letture Consigliate