Cristiana Ciacci e la lotta all’anoressia a Storie Italiane



cristiana ciacci storie italiane
Screen da una puntata di Storie Italiane

Cristiana Ciacci, ospite giornaliera del programma Storie Italiane, ricorda il periodo di lotta contro l’anoressia durato 12 anni

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, è stata ospite durante la puntata odierna di Storie Italiane. Durante l’intervista, oltre a dedicare un ricordo al padre scomparso, ha parlato dei 12 anni passati a cercare di sconfiggere l’anoressia.

”Il motivo scatenante è stata una piccola dieta, non ho mai avuto problemi grossi di peso, volevo solo perdere al massimo 4 chili per mettermi in forma e poi ho perso la mano, ho perso il controllo e il pensiero del cibo l’avevo tutto il giorno: più riuscivo ad evitarlo e più ero contenta”

Cristiana Ciacci ha poi raccontato che il padre non ha mai veramente accettato la sua malattia, facendola sentire come se fosse colpa sua l’essersi ammalata:

”Forse inconsciamente era così, pensavo di non essere abbastanza, la figlia che lui voleva. Io invece volevo fare la mamma, accudire i figli, stare a casa, mentre lui la vedeva un po’ come una vita “sprecata” ”

La Ciacci ha infine parlato di come finalmente sia arrivata a trovare la pace, guarendo finalmente dalla malattia, grazie all’arrivo di sua figlia: 

”Ho pensato che avrei dovuto farcela per lo meno per la bambina. Mi sono impegnata e così ho fatto, e da allora continuo a farlo anche perché ho cinque bambini ed ho una grossa responsabilità”

Leggi anche