Cuba, finisce l’era della doppia valuta: niente più CUC

AttualitàCuba, finisce l'era della doppia valuta: niente più CUC

La moneta dei turisti, il CUC, non è più in circolazione dal 1 Gennaio. A Cuba la moneta è ridiventata unica

La fine di un’era. Cuba sta affrontando cambiamenti su cambiamenti, negli ultimi anni, ed ecco perché anche il sistema monetario sta cambiando insieme alla nazione. Infatti, il famoso sistema delle due valute parallele, il CUP e il CUC, è risultato da sempre ostico, soprattutto ai turisti. Dal 1 Gennaio, però, lo Stato ha deciso per l’eliminazione del CUC, tornando quindi alla moneta unica e ad un unico strumento di valutazione monetaria. Il CUP è cambiata 1 a 24 con il dollaro americano.

Il sistema della doppia moneta nasce nel 1994, in anni di profonda crisi economica per il Paese dopo il crollo dell’Unione Sovietica e la fine degli aiuti diretti nonché del sistema di scambi economici con i paesi del blocco comunista. Per contrastare la sempre maggiore circolazione del dollaro, il governo decise di creare un’apposita valuta ancorata al biglietto verde: il CUC valeva infatti 1 dollaro, mentre erano necessari 25 CUP per ottenere 1 CUC, e quindi un dollaro.

Tramite questo sistema, il Governo di Cuba poteva controllare l’ingresso di moneta “forte”, necessaria per le importazioni di un Paese che ha subito un duro e lunghissimo embargo. Nel tempo, però, ciò ha delineato delle forti disuguaglianze. Tutti i dipendenti pubblici venivano pagati in CUP, con stipendi medi compresi tra i 20 e i 40 € mensili, mentre i sempre più numerosi lavoratori nel campo del turismo in CUC. Ora, con il cambiamento, si avrà una forte svalutazione della moneta, ma a lungo andare tutto tornerà nella norma.

Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
101,080
Totale di casi attivi
Updated on 28 September 2021 - 16:15 16:15