Di Maio su Salvini: “Ha ammesso l’errore, è un passo avanti”



di maio

Arrivano le parole del Ministro del Lavoro Luigi di Maio sull’episodio del figlio di Salvini che ha costretto alle scuse pubbliche il Ministro degli Interni

Un mea culpa gradito. Le scuse del Ministro degli Interni e Vicepremier Matteo Salvini per l’episodio del giro del figlio su una moto d’acqua della polizia a Milano Marittima hanno trovato l’apprezzamento della controparte di Governo Luigi di Maio. Il Ministro del Lavoro ha voluto liquidare la questione come marginale nel dibattito politico, senza creare polemiche.

Il figlio di Matteo Salvini sulla moto d’acqua della polizia? Sicuramente è un passo avanti che Salvini abbia ammesso l’errore. Spero che i poliziotti coinvolti in questa vicenda non debbano rispondere di qualcosa che in questa situazione li mette in imbarazzo.” Queste le parole di Di Maio che ha così espresso il suo parere sulla vicenda, auspicando una veloce archiviazione della vicenda nel dibattito pubblico soprattutto per il bene delle Forze dell’Ordine coinvolte nell’episodio che potrebbero essere messe in cattiva luce agli occhi dei cittadini.

Le parole di Di Maio arrivano poche ore dopo le scuse pubbliche dello stesso Matteo Salvini. “Errore mio da papà, nessuna responsabilità va data ai poliziotti, che anzi ringrazio perché ogni giorno rischiano la vita per il nostro Paese” aveva infatti dichiarato il leader leghista.

Leggi anche