Dimissioni online: cosa sono e come presentare le dimissioni telematiche

PoliticaDimissioni online: cosa sono e come presentare le dimissioni telematiche

Dal 2016 le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale vanno presentate esclusivamente in via telematica. La procedura è molto semplice

Il D. lgs. 151/2015 ha introdotto una procedura semplificata per le dimissioni volontarie e i recessi consensuali del rapporto di lavoro, al fine di contrastare il c.d. fenomeno delle “dimissioni in bianco”. Con questa riforma, le dimissioni sopracitate vanno presentate esclusivamente in via telematica, comunemente dette dimissioni online. È possibile inoltrare la richiesta anche attraverso Patronati, sindacati, commissioni di certificazione, Enti bilaterali, consulenti del lavoro. Vediamo dunque come funziona la procedura, attiva dal 12 Maggio 2016.

La procedura per le dimissioni online

La procedura per le dimissioni online è piuttosto semplice ed il lavoratore può optare per due soluzioni alternative:

  • Si accede all’apposito servizio online messo a disposizione sul sito del Ministero del Lavoro e si provvede a compilare il form dedicato. Per l’accesso è necessario essere in possesso di SPID o della CIE. Una volta entrati, si potranno recuperare le informazioni relative al rapporto di lavoro da cui si intende recedere. Per i rapporti instaurati prima del 2008 invece, il lavoratore dovrà indicare la data di inizio del rapporto di lavoro, la tipologia contrattuale e i dati del datore.
  • Ricolgersi ai soggetti abilitati quali Patronati, sindacati, Enti bilaterali, commissioni certificazione, consulenti del lavoro, sedi territoriali dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Esiste anche un’app per inviare le dimissioni oppure mediante il servizio dedicato sul sito INPS.

Il lavoratore può sempre revocare la sua richiesta entro 7 giorni successivi alla comunicazione. Decorso il termine, è possibile inviare nuove dimissioni online per il medesimo rapporto di lavoro, ma non saranno più revocabili. I datori di lavoro e le sedi teritorialmente competenti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro possono consultare i modelli telematici delle dimissioni/revoche consensuali in sola lettura.

In ogni caso, una volta confermati i dati inseriti, il modello delle dimissioni online può essere salvato in pdf. Il datore di lavoro e la sede competente dell’INL riceveranno comunicazione mediante PEC.

Luigi Rescigno
Classe '90 e scienziato ambientale. Ho conseguito la laurea magistrale in Scienze Ambientali presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboratore di "A2C - Consulenza Tecnica Specialistica" e appassionato - fra le varie cose - di politica, ambiente, scienza, tecnologia, società, cultura. "L'ambiente è tutto ciò che ci circonda."

Covid-19

Italia
102,574
Totale di casi attivi
Updated on 26 September 2021 - 11:10 11:10