Serie A
pixabay

Una partnership che rafforza ancora di più le ambizioni di Dazn per l’acquisizione dei diritti tv della Serie A per il prossimo triennio

Tim esce allo scoperto nella corsa per l’assegnazione dei diritti tv della Serie A ed annuncia che, nel caso in cui Dazn si aggiudicasse il pacchetto principale messo a disposizione della Lega da 7 partite in esclusiva ogni giornata di campionato, sarà avviata una partnership con l’azienda di video streaming online.

Potrebbe interessarti:

L’azienda di telecomunicazioni numero uno in Italia in una nota ufficiale ha confermato che “non è tra i partecipanti alla gara indetta dalla Lega Calcio per l’assegnazione dei diritti televisivi per il trienni 2021-2024 ma – continua il comunicato – ha sottoscritto un’intesa volta ad integrare l’accordo di distribuzione già in essere, anche nei termini economici, condizionata all’aggiudicazione a Dazndei suddetti diritti.

Tim è pronta a posizionarsi, oltre che come operatore di telefonia, come “Pay Tv di riferimento per l’offerta dei contenuti di Dazn in Italia nonché per la partnership tecnologica“. Tutta l’offerta di sport live e on demand di Dazn dovrebbe, quindi, confluire nella piattaforma streaming di proprietà del marchio di telecomunicazioni, “Tim Vision“.

Forte già dell’offerta migliore proposta alla Lega, con questo accordo Dazn è sempre più vicina a spodestare il duopolio Sky-Serie A, che va ormai avanti da moltissimi anni. Motivo per il quale alcuni presidenti non hanno ancora dato il loro benestare all’offerta della piattaforma OTT anche se di gran lunga migliore di quella della Tv Satellitare.

La decisione finale è ormai alle porte, non ci resta che aspettare il responso finale per capire, una volta per tutte, dove vedere la Serie A per il prossimo triennio.

Letture Consigliate