Dove resto solo io è il terzo estratto della raccolta 20 – The Greatest Hits di Laura Pausini. Un brano sulla solitudine che può far bene

Dove resto solo io è un brano della cantante Laura Pausini, terzo estratto della raccolta 20 – The Greatest Hits. Il brano, scritto insieme a Virginio Simonelli, all’inizio doveva chiamarsi Altrove ed è un’altra faccia della solitudine, non come quella del primo brano della cantante ma è una solitudine ”buona”, intesa come voglia di allontanarsi da tutto per rifugiarsi in qualcuno come un amico o la famiglia.

La stessa Laura Pausini, all’uscita del brano dichiarò:

”Ognuno di noi ha una persona speciale con cui condividere la gioia della solitudine e, dopo vent’anni, parlo di questo stato d’animo in maniera molto differente rispetto a prima. Non è necessario che sia il nostro compagno di vita, può essere un figlio, un genitore, un amico o la nostra passione. Certe sensazioni si possono provare per pochissime persone e solo in loro compagnia scopriamo cosa significa rimanere soli con il mondo attorno spento”

Testo

Se senti ancora freddo
Vieni a stringerti un po’ qui con me
Quell’attimo di vento
È passato e non tornerà più
E questo amore che io non potrei
Più nascondere altrove ma qui
E tutto quello che io non saprei
Dire sta qui
Dove resto solo io
Dove resti solo tu
Dove il mondo non ha più senso
Qui
Dove tutto sembra che
Sia da sempre immobile
Dove il resto non ha più senso
Qui
Dove quello che non ho
Torna ad essere per me
Una casa illuminata a giorno
Dove trovo te
E vaga nella testa
Come il tempo e la sua immensità
Che scorre e mi attraversa
E il mio cuore si spacca a metà
E questo amore che io non saprei
Dire sta qui
Dove resto solo io
Dove resti solo tu
Dove il mondo non ha più senso
Qui
Dove tutto sembra che
Sia da sempre immobile
Dove il resto non ha più senso
Qui
Dove quello che non ho
Torna ad essere per me
Una casa illuminata a giorno
Tutto intorno è
Qui
Dove resto solo io
Dove resti solo tu
Dove il mondo non ha più senso
Qui