Elezioni Amministrative: il Governo dà il via libera per il 20 Settembre



elezioni
Immagine dal sito Pixabay

Via libera del Governo alle elezioni regionali, comunali e  referendum per il taglio dei parlamentari che si terranno tra il 20 e il 21 settembre

Da Palazzo Chigi arriva il via libera del Governo a elezioni regionali, comunali, referendum per il taglio dei parlamentari che si terranno tra il 20 e il 21 Settembre in un unico turno. Per le amministrative invece previsto il turno di ballottaggio al 4 Ottobre. La decisione è stata presa dal Presidente del Consiglio. Quest’ultimo si è accordato con i capi delegazione di maggioranza, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia.

In commissione Affari costituzionali della Camera invece la deputata del M5S Anna Bilotti aveva ritirato l’emendamento per anticipare il voto dal 15 Settembre all’1 Settembre. Secondo la deputata del M5S ciò sarebbe servito a far svolgere il voto domenica 13 settembre e il ballottaggio il 27. Il Governo e le Regioni hanno però trovato un’intesa sullo svolgimento delle votazioni tra il 20-21 settembre, ascoltando così anche il parere del Comitato tecnico scientifico.

Quest’ultimo, non a caso, suggeriva di non andare alle urne in ottobre perché il virus è meno aggressivo a temperature più elevate. Intanto i governatori in scadenza premono per andare a votare il prima possibile, anche in estate. Una situazione che non sembra di facile sblocco, ma che probabilmente a breve potrebbe trovare la quadra definitiva. Il ritorno al voto segna un altro passo verso quel ritorno alla normalità tanto sperato da tutti quanti. Un’ottima notizia in grado di risollevare il morale.

Leggi anche