Festival di Venezia Lacci

Il Festival di Venezia 2020 si riorganizza in ottemperanza alle norme di contenimento del contagio da Coronavirus: ecco come e cosa cambia

Il Festival di Venezia 2020 si terrà, come già ampiamente annunciato,dal 2 al 12 Settembre prossimo. Tuttavia sono numerose le novità di cui bisogna tener conto, messe in campo in ottemperanza alle norme anti-contagio da Coronavirus, il distanziamento sociale prima di tutto.

Congelata per un anno la sezione Sconfinisono invece confermate tutte le altre: da quelle competitive (Venezia 77-Selezione Ufficiale Orizzonti) a quelle collaterali Fuori Concorso Biennale Cinema College.

Non cancellata del tutto, ma semplicemente rimodulata, la sezione Venezia Classicidedicata ai capolavori restaurati del Cinema. Essa troverà spazio all’interno del Festival del Cinema Ritrovato, promosso dalla Cineteca di Bologna e in programma dal 25 al 31 Agosto 2020 presso la città emiliana.

Le proiezioni dei film (il numero di quelli in Concorso sarà ridotto, sebbene in misura contenuta) si terranno presso le sale tradizionalmente utilizzate al Lido, a cui quest’anno si aggiungono anche due arene all’aperto, il pattinodromo del Lido e i Giardini della Biennale.

Infine, il concorso Venezia Virtual Reality (di casa all’isola del Lazzaretto Vecchio) si sposta completamente online su una piattaforma accessibile a tutti gli accreditati.

Il programma completo del Festival di Venezia 2020 sarà presentato il prossimo 28 Luglio . Intanto, il direttore artistico della Mostra, Alberto Barbera fornisce qualche anticipazione:

“La Selezione Ufficiale di Venezia 77 con i suoi 50-55 film provenienti da tutto il mondo, offrirà la consueta panoramica di quanto di meglio l’industria cinematografica è riuscita a produrre negli ultimi mesi, pur nelle difficili condizioni di lavoro dell’ultimo periodo. Una nutrita presenza di attori e autori accompagnerà i film al Lido, mentre collegamenti via internet consentiranno la realizzazione di conferenze stampa per tutti coloro che non potranno partecipare di persona, a causa delle restrizioni di viaggio tuttora attive“.