Fiorentina, malore per Castrovilli: “Non ricordava dove fosse”



Castrovilli
Foto: Facebook ACF Fiorentina

Gaetano Castrovilli è stato costretto ad uscire durante Fiorentina-Genoa a causa di un lieve malore. Iachini: “Non ricordava dove fosse”

Paura per Gaetano Castrovilli: il centrocampista della Fiorentina è stato costretto ad uscire nel secondo tempo della sfida contro il Genoa, a causa di un lieve malore.

L’episodio è avvenuto al minuto 64: Orsato fischia l’interruzione di gioco improvvisamente perché il numero 8 della Viola gli segnala di avere dei giramenti di testa. Subito l’intervento dello staff medico in campo, così da poter soccorrere il calciatore ma viene subito chiesto il cambio. Al suo posto, entra Eysseric.

Queste le parole di Beppe Iachini sulle condizioni del centrocampista al termine del match: “Come sta Castrovilli? Castrovilli è andato a fare accertamenti in ospedale. Non si ricordava dove fosse. E’ uscito e speriamo che non sia nulla di grave.

Tanta apprensione in casa Viola per le condizioni del centrocampista, fino a quel momento il migliore in campo della squadra. Si parla di una temporanea amnesia dovuta probabilmente ad uno scontro di gioco avvenuto in precedenza.

Un episodio che fa tornare alla mente quanto avvenuto a Kramer nella finale mondiale tra Germania ed Argentina del 2014: allora il centrocampista tedesco rimosse completamente quella partita, a causa di uno scontro di gioco. La speranza che per Castrovilli si sia trattato soltanto di un “appannamento” temporaneo.

Leggi anche