Fiorentina-Genoa 0-0: Dragowski protagonista, salva la Viola



Twitter @acffiorentina

Nel secondo anticipo della 21esima giornata di Serie A Fiorentina-Genoa non vanno oltre lo 0-0. Il portiere viola decisivo: para un rigore a Criscito

Al Franchi di Firenze si affrontano Fiorentina-Genoa in un match che nessuna delle due squadre poteva permettersi di sbagliare. I viola a caccia della terza vittoria consecutiva, i rossoblu in crisi e all’ultimo posto.

La partita

Nella Fiorentina, Cutrone la sorpresa: in campo dall’inizio insieme a Chiesa. I viola sono in forma e partono a mille: dopo pochi minuti Milenkovic colpisce la traversa con un colpo di testa da posizione ottima.

Primi minuti di gioco con gli uomini di Iachini che mettono in seria difficoltà la difesa rossoblù. Al 13′ però un errore di Pezzella che atterra Favilli in area regala il rigore al Genoa. Dagli 11 metri si presenta Criscito ma Dragowski è super e para il rigore. Primo rigore sbagliato in carriera per il difensore.

Nella ripresa è ancora la Fiorentina a fare la partita con Cutrone che sfiora il vantaggio. A pochi minuti dal termine però si scatena il Genoa che vista la stanchezza viola produce molte palle gol. Occasioni che però sono neutralizzate da un super Dragowski che è miracoloso prima sulla deviazione di Milenkovic che sfiora l’autogol e poi su Pinamonti. Dopo 6′ di recupero Fiorentina-Genoa finisce 0-0: rimpianti genoani, sollievo viola. 

Il tabellino

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli (20′ st Eysseric), Venuti (37′ st Olivera); Chiesa, Cutrone (14′ st Vlahovic).

A disp.: Terracciano, Brancolini, Ranieri, Ceccherini, Terzic, Zurkowski, Ghezzal, Badelj, Sottil. – All.: Iachini

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Romero, Criscito; Ghiglione, Behrami (45′ st Jagiello), Schone, Sturaro, Barreca; Pandev (16′ st Sanabria), Favilli (25′ st Pinamonti).

A disp.: Radu, Goldaniga, Ankersen, Pajac, El Yamiq, Agudelo, Jagiello, Eriksson, Radovanovic, Destro. – All.: Nicola

Arbitro: Orsato

Ammoniti: Pezzella, Milenkovic, Venuti, Caceres (F), Schone, Favilli, Sturaro (G)
Note: Dragowski para un calcio di rigore a Criscito al 16′.

Leggi anche