Flavio Insinna fa doppietta nel palinsesto estivo di Raiuno

Prima PaginaFlavio Insinna fa doppietta nel palinsesto estivo di Raiuno

Prima e dopo il Tg1, nel palinsesto estivo dell’ammiraglia Rai, tiene banco lui: Flavio Insinna, tra le repliche di Don Matteo e il ritorno de Il Pranzo è Servito

A settembre prossimo lo ritroveremo saldamente al timone de L’eredità, quiz preserale di Raiuno che conduce con continuità giornaliera dal 2018, quando è subentrato  al compianto collega Fabrizio Frizzi. Intanto, però, Flavio Insinna – che oggi compie 56 anni – ha rinunciato alle vacanze riuscendo a ritagliarsi un doppio spazio nel palinsesto estivo della rete ammiraglia del servizio pubblico: prima del Tg1, infatti, lo rivediamo nei panni del Capitano dei Carabinieri Flavio Anceschi (l’occasione è offerta dalle repliche di Don Matteo 5). Dopo l’appuntamento con l’informazione, invece, tiene a battesimo il ritorno in tv de Il Pranzo è Servito, storico programma di Corrado, condotto nel corso della sua storia decennale anche da Davide Mengacci e Claudio Lippi, che approda per la prima volta sulle reti Rai.

Tuttavia, non è la prima volta che Flavio Insinna – nel 2017 finito nel mirino di Striscia La Notizia per una serie di fuorionda relativi alla trasmissione “Affari Tuoi” che suscitarono parecchia indignazione – si misura con un programma di Corrado: accadde già nel 2011 con La Corrida, questa volta su Canale 5: la sua spalla in quel caso fu Antonella Elia, mentre ne Il Pranzo è Servito è affiancato dalla “professoressa” de L’eredità ed ex corteggiatrice di “Uomini e Donne” Ginevra Pisani.

In definitiva, anche le repliche di Don Matteo 5 non sono altro che un’anticipazione di ciò che accadrà nella nuova annata televisiva approntata dalla Rai: l’anno prossimo, infatti, Flavio Insinna tornerà a vestire i panni del Capitano Anceschi nel serial di casa Lux Vide, la cui tredicesima stagione si preannuncia storica per il passaggio di consegne tra Terence Hill (l’eponimo Don Matteo) e Raoul Bova (il giovane Don Massimo), che avverrà, “senza abbracci nè lacrime”, dopo le prime quattro puntate e animerà la linea narrativa del nuovo capitolo: perché Don Matteo è scomparso? Chi è Don Massimo, e perché il parroco-detective ha voluto affidare la sua parrocchia proprio a lui?

Al momento non è dato sapere se sarà proprio Anceschi a dover far luce su questi misteri, sarebbe più plausibile, tuttavia, se venisse ascoltato come testimone avendo conosciuto Don Matteo anni prima, il suo ritrovato interprete per di più non si sbottona e commenta così il ritorno sul set:

“Quando mi hanno richiamato ho pensato ad uno scherzo (…) Ho girato la mia prima scena in Don Matteo ad ottobre del 1998, devo avere ancora l’agenda (…) Questo telefilm mi ha lasciato la grande amicizia con Nino Frassica (che presta il volto al Maresciallo Cecchini, ndr.). Per ora torno per una sola puntata, poi si vedrà”.

Per un Flavio Insinna che ritorna, un Terence Hill va e spiega così, interpellato quasi una settimana fa dal Corriere della Sera, la decisione di “lasciare la tonaca”: “Ho bisogno di dedicarmi di più alla mia vita privata (…) Voglio fare un viaggio in America con la mia famiglia e poi, il prossimo maggio, percorrere finalmente il Cammino di Santiago de Compostela”.

Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 1 August 2021 - 10:06 10:06