12 Maggio 2018 - 18:11

Follia ad Amburgo: la squadra retrocede e i tifosi si scatenano

amburgo

Ad un minuto dalla prima retrocessione della storia nella Bundesliga dell’Amburgo, i tifosi hanno scatenato la propria rabbia; intervenuti anche i poliziotti a cavallo

L’Amburgo retrocede per la prima volta nella storia dalla Bundesliga. Era l’ultimo club rimasto indenne dalla Zweite Liga ed oggi ci è sprofondato drammaticamente.

Non è bastato il 2-1 al Borussia M’Gladbach nell’ultima giornata perché il contemporaneo 4-1 del Wolfsburg ai danni del già retrocesso Colonia, condanna la squadra di Titz alla retrocessione.

Purtroppo però anche la cronaca c’è di mezzo in questo match. Al 91′, i tifosi dell’Amburgo hanno iniziato a far esplodere petardi e lo stadio è stato invaso dal fumo nero. Immediato l’intervento da parte della polizia tedesca, in collaborazione con gli steward dello stadio, addirittura accompagnati dai cavalli. Il gioco è rimasto fermo per ben 15 minuti e l’arbitro Brych ha fatto riprendere per soli 30 secondi il match, per poi emettere il triplice fischio.

La storia dell’Amburgo si è dunque chiusa nel peggiore dei modi. L’orologio che segnava la durata della squadra in Bundesliga si è fermato a 54 anni e 261 giorni. Adesso la storia ricomincia, ma dalla Serie B tedesca.