Formula 1, GP del Canada: Hamilton vince grazie alla decisione dei commissari



Formula 1
Foto: Facebok F1

Formula 1, cancellata la vittoria del GP del Canada a Vettel: il tedesco subisce (ingiustamente) cinque secondi di penalità e regala la vittoria a Hamilton

Termina con le polemiche il Gran Premio del Canada (settimo appuntamento della Formula 1), con Sebastian Vettel che taglia in prima posizione il traguardo ma che subisce un’assurda penalità da parte dei commissari. Il pilota della Ferrari conduce tutta la gara al comando e davanti Hamilton, con una buona strategia adottata dal cavallino rampante.

Leclerc completa il podio con la terza posizione, davanti Bottas autore di una gara anonima. Buona la prestazione delle due Renault, soprattutto ad inizio gara, per poi subire il rientro di Verstappen. L’olandese ha completato la rimonta fino alla quinta posizione, il minimo richiesto dalla scuderia.

La prima parte di gara ha visto una buona Ferrari, che con le gomme gialle ha mostrato un passo leggermente superiore alle frecce d’argento, soprattutto  rispetto a quella del finlandese. Dopo il pit stop, Hamilton ha incrementato il passo e si è portato a ruota del rivale. A circa venticinque giri dal termine, Vettel commette l’unica sbavatura della gara, con un lungo.

Il pilota rientra in pista con le quattro ruote davanti a Hamilton, chiudendogli leggermente la strada per via della correzione del tedesco dopo aver attraversato l’erba. Una manovra tipica, con precedenti finora quasi mai puniti. La decisione dei commissari non arriva subito, ma dopo vari giri e oltre il danno del ritardo arriva anche la beffa: penalità di cinque secondi per Vettel.

Il ferrarista, incredulo, ha più volte ribadito di rivedere i precedenti, dove con una stessa manovra non era stata data penalità ad Hamilton. Le polemiche proseguiranno, ma restano molti dubbi.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Leggi anche