Frecce Tricolori

Prove generali per la cerimonia di domani. Le Frecce Tricolori si preparano al saluto a Giorgio Parodi

L’appuntamento con la pattuglia acrobatica dell’aeronautica militare è previsto domani pomeriggio, in volo su Genova. L’occasione di ritrovo è l’inaugurazione del monumento dedicato a Giorgio Parodi, in occasione del suo centenario.

Potrebbe interessarti:

Questa mattina le prove generali, con semplici passaggi di prova propedeutici, domani, invece, la pattuglia sorvolerà il capoluogo ligure con i fumi accesi. La presenza delle Frecce non è passata inosservata, alcuni cittadini, infatti, si sarebbero rivolti ai numeri di emergenza o a redazioni di media locali, perché preoccupati.

La cerimonia

La svestizione del monumento avverrà per mano di Marina Cais, la figlia di Giorgio Parodi, imprenditore e aviatore a sua volta. Parodi, veterano della Prima guerra mondiale, prese parte alla guerra d’Etiopia e alla seconda guerra mondiale. Grandi i riconoscimenti militari, guadagnandosi cinque medaglie d’argento e una di bronzo, dall’alto valore militare. Fondò, successivamente l’azienda motociclistica Moto Guzzi.

Presenti alla cerimonia anche il vice sindaco di Genova, Massimo Nicolò e Giovanni Toti, presidente della Liguria. Il Comune di Genova tiene comunque a precisare che lo spettacolo acrobatico delle Frecce Tricolori sarà visibile da tutti i quartieri cittadini, sottolineando, dunque, il divieto di assembramento. Sarà, inoltre, possibile assistere alla celebrazione tramite i canali social del Comune di Genova. ‘Sarà una festa per tutti – si legge sul sito dell’associazione “Giorgio Parodi, le ali dell’aquila” aviatori, motociclisti, amanti della città e, anche per chi ancora non conosce Genova e il suo cuore
   

Letture Consigliate