george clooney

L’attore americano George Clooney ha dichiarato di essere stato ricoverato d’urgenza a causa di una pancreatite, dopo aver perso quasi 14 chili

Cosa non si fa per interpretare bene un ruolo? Ogni attore (e attrice), spesso nella carriera, si ritrova a dover vestire i panni di un personaggio molto lontano da sè, un perfetto sconosciuto. Urge allora un cambio del look, del colore dei capelli, del taglio… e a volte anche della taglia. Ma non sempre fila tutto per il meglio. Stavolta, a fare le spese di queste modifiche, a volte un po’ troppo radicali, è toccato a George Clooney. La star hollywoodiana, forse nel perdere troppo velocemente quasi 14 chili per il ruolo nel suo nuovo film, ha infatti contratto la pancreatite.

Stando alle sue dichiarazioni rilasciate sul tabloid britannico “The Mirror”, l’attore ha confermato di essere stato ricoverato in ospedale per pancreatite quattro giorni prima del suo arrivo sul set di “The Midnight Sky”.Forse ho provato a perdere peso troppo velocemente , e non mi sono preso abbastanza cura di me stesso ha affermato: “Ci sono volute alcune settimane per migliorare, e come regista non è stato facile perché ci vuole energia. Eravamo su questo ghiacciaio in Finlandia, il che ha reso il lavoro molto più difficile. Ma sicuramente ha aiutato con il personaggio“. Oltre al dimagrimento, Clooney ha dovuto anche farsi crescere una folta barba: “Mio figlio — ha raccontato — l’ha adorata perché ci nascondeva cose di cui non avrei saputo fino a quando non fossi arrivato al lavoro e avrei detto, “Oh, c’è un ghiacciolo incastrato nella mia barba”.

L’ultima pellicola di Clooney

“The Midnight Sky” è la storia di Agostino (interpretato da Clooney), uno scienziato solitario nell’Artico che corre per impedire agli astronauti di tornare a casa verso una misteriosa catastrofe globale. Al fianco dell’attore, che ha anche diretto il film, Felicity Jones, David Oyelowo e Kyle Chandler. Il film verrà distribuito limitatamente nelle sale cinematografiche e distribuito su Netflix a partitre dal 23 dicembre.