Il trashmometro dei concorrenti del Gf Vip 3: cosa aspettarci?

Gf Vip 3

Dopo il successo della scorsa edizione, c’è grande attesa attorno al Gf Vip 3. Cosa dobbiamo aspettarci? Ecco il nostro personalissimo trashmometro

Diciamoci la verità: che si odi o che si ami il genere televisivo, di un reality si fa sempre un gran parlare. Ecco perchè, attorno al Gf Vip 3, in partenza lunedì in prima serata su Canale 5, c’è grande attesa.

La domanda che preme gli addetti ai lavori ed il pubblico, tra salotti televisivi e riviste di gossip è una: riusciranno i concorrenti del Gf Vip 3 a bissare il successo dei loro colleghi dello scorso anno?

Trashmometro: i nostri pronostici

Noi abbiamo provato a darci una risposta creando uno strumento apposito per misurare la portata di trash di ciascun concorrente: il trashmometro ci dirà dunque, chi dobbiamo assolutamente tenere d’occhio (categoria Febbre da Cavallo) chi, se adeguatamente stimolato, può dare grosse soddisfazioni al bisogno di svago dei telespettatori (categoria Paracetamolo) e chi, invece, nella Casa del Gf avrà la durata di una meteora (Categoria Ipotermia).

Febbre da cavallo: Francesco Monte e…

Partiamo dalla categoria dei primi della classe, quelli ai quali le fortune del Gf Vip saranno indubitabilmente legati, per la loro capacità di creare dinamiche e dividere il pubblico in aperte fazioni: o li ami o li odi.

Tra questi c’è sicuramente Francesco Monte: l’anno scorso l’ex tronista era entrato nella Casa più spiata di Cinecittà per l’ultimo confronto con Cecilia Rodriguez e in questa edizione, dopo la fumosa esperienza all’Isola dei Famosi, vi torna da assoluto protagonista.

Da tenere d’occhio anche Giulia Salemi: la ragazza ha iniziato la sua carriera con un terzo posto a Miss Italia qualche anno fa, ma è balzata agli onori delle cronache quando un vestito dal taglio discutibile, ha scosso la platea del Festival di Venezia un paio di anni fa.

In quanto a esperienze sopra le righe Lisa Fusco è un vero e proprio cavallo di razza, ecco perchè siamo convinti che sotto le telecamere darà del suo meglio. A patto che non decida di fare un’altra spaccata.

La Marchesa di Aragona si è meritata l’ultimo posto nella categoria di quelli che proprio non possiamo farci sfuggire: non solo perchè il suo nome è stato ufficializzato all’ultimo, ma anche per l’epica sfuriata di cui è stata protagonista solo qualche giorno fa a Pomeriggio 5. Un ottimo biglietto da visita per il suo sbarco a Cinecittà.

Attenzione anche al cantante Ivan Cattaneo: pare sia amico di Cristiano Malgioglio. Che gli abbia dato consigli su come bucare lo schermo?

Paracetamolo: gli ignavi

Quella degli ignavi, è la categoria più corposa dei concorrenti di quest’edizione del Gf Vip 3 condotto da Ilary Blasi: coloro che, con le dinamiche giuste e i personaggi giusti a fare da spalla, potrebbero regalarci serate indimenticabili.

Partiamo dall’attrice e regista Eleonora Giorgi che, in virtù del suo mestiere, potrebbe occupare di diritto il posto di assoluto rilievo che l’anno scorso spettò a Simona Izzo. Ma la Giorgi dovrà vedersela con un’altra signora di eleganza e di settima arte, Jane Alexander.

Walter Nudo torna a mettersi in gioco in un reality dopo essere stato il primo vincitore dell’Isola dei Famosi; anche Valerio Merola è stato, dopo di lui, un naufrago. Quanto potrà servire ai due questa riabilitazione televisiva? Lo scopriremo.

Sarebbe un tipo da ipotermia Enrico Silvestrin ma la vittoria di Daniele Bossari lo scorso anno ci insegna che al pubblico, tra i lustrini, piacciono tanto i personaggi acqua e sapone.

Le Donatella (sorelle Provvedi), sono nel limbo: dopo la partecipazione a due reality, e le copertine che Silvia ha riempito grazie alla sua storia con Fabrizio Corona, potrebbero tornare alla musica oppure votarsi definitivamente alle leggi del tubo catodico.

Un comico come Maurizio Battista ed un cuoco come Andrea Mainardi ci stanno sempre bene in una comune. A patto che il primo non si lasci andare a battute “scuoti lobby” e il secondo non mandi i suoi coinquilini dritti all’ospedale (come pure è capitato a qualche suo collega in altri reality).

Ipotermia: li perderemo presto

Veniamo all’inferno dantesco del Gf Vip 3. Quelli che seguono sono i personaggi che non riusciamo a capire perchè, per lanciarsi o rilanciarsi, abbiano scelto di fare proprio un reality.

Partiamo da Fabio Basile. Sono note le perplessità della Federjudo riguardo alla sua partecipazione al reality. Un’esperienza che può rivelarsi un vero e proprio salto mortale.

Martina Hamdy è una delle meteorologhe Mediaset. Sulla sua partecipazione Alfonso Signorini ha asserito:

all’inizio pensavo si trattasse di un codice fiscale. poi magari si rivela la nuova Belen

E’ bionda, italiana ma ha anche lei velleità da showgirl: Benedetta Mazza è passata prima da Miss Italia, per poi diventare “Professoressa” dell’Eredità. Ultimamente ha sfoggiato delle dubbie qualità canore a “Tale e Quale Show”. Nessuno le sarà, comunque, indifferente.

Lo ammetto: per scoprire chi fosse Stefano Sala mi sono affidato a Google. Basta questo per pensare che la sua permanenza in Casa potrebbe durare pochissimo. Elia Fongaro, invece, almeno qualcuno se lo ricorda come “Velino”, anche se le mie vicine continuano a sostenere che fosse meglio quello moro.