GFVIP 5

Una puntata all’insegna dell’amore quella del GFVip 5. L’argomento, in tutte le sue sfaccettature, è stato affrontato bene? No, ed ecco perchè

Da un argomento all’altro, da una tematica all’altra. La bellezza del GFVip è quella di far conoscere al pubblico le storie dei concorrenti vipponi, rendendoli più ‘’umani’’ e più vicini alle persone comuni, ai loro fan. Sta veramente succedendo questo?

A fine di questa puntata, è chiaro che oltre le solite dinamiche e discussioni che si sono create nella casa, a farla da padrone è ancora l’amore. E di amore, ne abbiamo visto tanto. A far dubitare più di qualcuno sui social però, è come il tema sia stato affrontato questa sera.

Ma andiamo per gradi.

Ci ho riflettuto

Andrea Zelletta, dopo aver smontato il gossip su un possibile tradimento da parte della sua amata Natalia nella scorsa puntata, decide di pensarci i giorni seguenti e rendersi conto che in realtà, gli hanno detto di avere le corna. Da questa presa di coscienza partono giorni di pianti e ripensamenti, ammette in confessionale e agli inquilini che in realtà le insinuazioni gli hanno messo dei dubbi e cosa fa? Invece di prendere in disparte Dayane e Giacomo che sono gli unici che hanno ammesso di sapere particolari in più, decide di aspettare la puntata per dire che ci ha riflettuto e non ha alcun dubbio sull’amore che Natalia prova per lui.

Fa pensare il fatto che la Paragoni non si sia presentata in puntata e abbia diffidato il programma affinché non si parli della situazione, Zelletta non batte ciglio ma in fondo, cosa dobbiamo aspettarci da un concorrente che sta sullo sfondo e non intende emergere in nessun modo?

Fa anche un po’ ridere Alfonso che, per sistemare questo amore traballante, cerca di convincere Andrea ad uscire dal programma per chiarirsi con la fidanzata. Inutile per le dinamiche, inutile per il gioco.

Se son rose, fioriranno

Puntata del GFVip dedicata quasi interamente alla nuova coppia formatasi in queste ultime settimane: i Prelemi. Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli fanno sognare i nemici di Elisabetta Gregoraci e un po’ meno la famiglia dell’ex velino.

La mamma del Pretelli infatti, dopo avergli rovinato gli auguri di Capodanno dicendogli con un videomessaggio di aver perso consensi all’esterno, torna in puntata per un confronto in cui gli chiede, gentilmente ma neanche tanto, di smetterla di comportarsi come un quindicenne alla prima cotta e con gli ormoni su di giri.

Certo, sgridare un trentenne in prima serata non è bello, però effettivamente volendosi mettere dalla parte dei parenti, forse non è bello vedere certe cose quando si accende la tv. Di tutt’altro parere il padre della Salemi che invia una dolcissima lettera alla redazione in cui commenta il nuovo flirt della figlia con delle parole così belle da non poterle non citare:

‘’Chi si oppone alla felicità altrui, soffre la vita stessa’’.

Quando non si sa che dire, meglio tacere

Giacomo Urtis ha regalato, in questi due mesi di permanenza nella casa, tanta positività e quel trash sano che il pubblico tanto apprezza. Questa sera, prima della sua eliminazione dalla casa, Signorini ha voluto farlo conoscere di più, mostrare qualcosa di lui che va oltre le battute ironiche e la voglia di divertirsi.

Si è parlato con Urtis dell’essere omosessuale in una famiglia in cui non si è propriamente accettati per il proprio orientamento sessuale. Questo argomento, di per sé molto difficile da snocciolare in prima serata e con i tempi televisivi molto ristretti, è stato affrontato non male ma malissimo.

Bellissimo il momento in cui Giacomo ha parlato del rapporto con i suoi e con se stesso, bellissimo l’abbraccio tra lui e i genitori, orrendi i commenti di Signorini con il padre del chirurgo. Il signore, di una certa età, ha faticato ad accettare il figlio e la sua omosessualità nonostante il bene che gli voglia, ha sicuramente detto delle frasi sbagliate ma il conduttore non ha saputo per nulla gestire la situazione, incalzando l’ospite con domande mirate e frecciatine che una persona non abituata alle telecamere non può sostenere.

Questi argomenti o vengono affrontati con il giusto tatto e nei giusti tempi; o sarebbe meglio non affrontarli affatto. Perché mettere in imbarazzo Urtis? Perché mettere in imbarazzo la sua famiglia? Lo scopo di questo momento qual è stato?

Ha lasciato amarezza, molta amarezza.

Romea e Giulietta del GFVip 5

A fine scorsa puntata sembrava la fine delle Rosmello. Rosalinda Cannavò e Dayane Mello avevano permesso alla stanchezza del gioco e ad altre persone di mettersi in mezzo al loro rapporto e parole brutte erano uscite dalle loro bocche. Una da una parte e l’altra dall’altra.

‘’ci metto una croce sopra’’– ha commentato Rosalinda e, a onor del vero, la croce era stata fatta di matita perché subito è stata cancellata. Dopo alcuni giorni di stallo, dopo aver smesso di dormire insieme e il trasferimento di Rosalinda tipo coppia divorziata in un’altra stanza, le due separate una in cucurio e una dentro la casa dopo le sfide della puntata di Capodanno, decidono di regalare una storia degna di una serie tv Netflix iniziando a scriversi bigliettini e a passarseli da un buchetto nel muro.

Occhi lucidi, voce rotta dall’emozione, sorrisi a 32 denti; le due sembrerebbero aver chiarito nonostante la Cannavò ancora non se la senta di tornare a dormire insieme all’amica.

Cosa c’è di sbagliato? Le clip in puntata. Si ritorna alle loro parole brutte, si mostra a Rosalinda altre cose che possono farla allontanare da Dayane e si cerca di metterle in cattiva luce il più possibile, con commenti degli altri concorrenti. La domanda è semplice: Perché?

Perché Signorini, invece di aiutare a coltivare uno dei rapporti che sta maggiormente appassionando il pubblico di questa edizione del GFVip 5 decide di distruggerlo? Se è una strategia, sembra davvero sbagliata. Tra le due trionferà il bene, fino al prossimo attacco mediatico, o si lasceranno coinvolgere dalle immagini montate palesemente per mettere zizzania?

Amor, ch’a nullo amato amar perdona

L’amore è un sentimento forte, che rende felici se ricambiati (come i Prelemi), che può dividere come Urtis e Famiglia, che può farti soffrire fino alle lacrime, fino a farti perdere fiducia nell’altra persona(Rosmello) ma è un sentimento così puro e sincero che, per parlarne, ci vuole un doveroso rispetto e tanta, tantissima sensibilità, che non tutti hanno.