Piero De Luca, deputato del Partito Democratico, parla al Giffoni Film Festival ai microfoni di ZON.it della democrazia europea. E rilancia l’UE

Personalità illustre in visita al Giffoni Film Festival. Piero De Luca, deputato del Partito Democratico e figlio del celebre governatore della Campania, ha visitato e inaugurato la 49a edizione della manifestazione. Il politico ha tenuto una conferenza all’Antica Ramiera, dove ha parlato soprattutto di un tema molto importante come l’Unione Europea. Il militante del PD ha rilanciato l’importanza effettiva dell’istituzione europea e ne ha evidenziato il suo ruolo fondamentale. In più, ha posto l’accento su un aspetto fondamentale come l’innovazione.

È stata un’esperienza entusiasmante poter dibattere, confrontarsi e condividere dei momenti di riflessione sul futuro con tanti ragazzi molto entusiasti. Il dibattito sul futuro del nostro Paese è stato coinvolgente. Abbiamo condiviso l’idea che l’Unione è un progetto che nasce su basi economiche per creare un programma di unione politica. Il tutto all’interno di un continente che ormai ha 500 milioni di cittadini. Questo progetto deve essere difeso, valorizzato sulla base della democrazia, della libertà di espressione, di religione, di insegnamento. Questi valori, però, non sono scontati, devono essere difesi e rilanciati.” ha dichiarato Piero De Luca.

Nel 2012 l’UE ha vinto il Premio Nobel per la pace. Questo risultato va consolidato. Io credo che il futuro del nostro Paese e dei nostri giovani non si garantisca attraverso un ritorno al passato. Viva l’Europa. Lavoriamo davvero per creare gli Stati Uniti d’Europa. Solo in questo modo potremo garantire il futuro ai nostri giovani, al nostro Paese e al Mezzogiorno d’Italia. Grazie al Giffoni Film Festival per l’occasione data per discutere e dibattere di questi temi.” ha poi concluso.

Il servizio

Giffoni Experience 2019: l'intervista a Piero De Luca

#GiffoniExperience Piero De Luca, deputato del Partito Democratico, parla al Giffoni Film Festival ai microfoni di ZON.it della democrazia europea. E rilancia l'UE.Di @Antonio Orrico

Pubblicato da ZON.it su Venerdì 19 luglio 2019