Anastasio, dopo quasi un anno di successi in tutta Italia, arriva al Giffoni Experience in tutta la sua semplicità. Attesissima anche la sua esibizione in piazza Lumiere

Anastasio quello, così come si fa chiamare su Instagram è approdato a Giffoni Valle Piana per la giornata d’apertura del Giffoni Experience 2019. Il giovane, 21 anni e ancora studente, ha avuto un anno ricco di sorprese e successi. Dopo la vittoria ad X Factor alla fine dello scorso anno e la pubblicazione del suo secondo EP, ha preso parte alla scorsa edizione del Festival di Sanremo in veste di ospite ed ha partecipato al concerto del primo maggio a Roma.

Non ama parlare di se stesso, ma le sue canzoni lo fanno per lui. Tra i suoi maggiori successi “La Fine del Mondo”, “Ho lasciato le chiavi” e la cover di “Generale”. Il suo ultimo pezzo èCorrere, uscito in occasione del Festival di Sanremo per uno degli interventi più belli dello scorso Sanremo insieme a Claudio Bisio. Il brano è stato scritto dal giovane cantautore italiano in pochissimo tempo.

Ai nostri microfoni, proprio partendo da questo dettaglio, gli abbiamo chiesto da dove nasce la sua ispirazione. Il giovane ci ha detto nella sua semplicità, che gli basta un forte interesse per riuscire a scrivere nel modo più veloce.

Alla domanda invece su cosa è cambiato dal 2015, quando si faceva chiamare Nasti, ad oggi che lo conosciamo come Anastasio, ci ha risposto che è semplicemente un modo di farsi chiamare. Sostanzialmente quindi è rimasto lo stesso: un ragazzo semplice che ama la sua musica.

Il giovane partenopeo per concludere la sua avventura qui al Giffoni questa sera si esibirà in Piazza Lumiere per tutti i giffoners. 

Il servizio

Giffoni Experience 2019: l'intervista ad Anastasio

#GiffoniExperience2019 Anastasio, dopo quasi un anno di successi in tutta Italia, arriva al Giffoni Film Festivalence in tutta la sua semplicità. Attesissima anche la sua esibizione in piazza Lumiere.Di Benedetta Picariello

Pubblicato da ZON.it su Venerdì 19 luglio 2019