Ospite della prima giornata del Giffoni Film Festival 2019, la youtuber Loretta Grace difende la scelta della Disney di affidare il ruolo della Sirenetta a una performer di colore

Sta facendo molto discutere la scelta di affidare il ruolo di Ariel, protagonista del prossimo live-action Disney “La Sirenetta”, alla performer di colore Halle Baley. Sul dibattito è intervenuta anche la youtuber Loretta Grace, oggi ospite del Giffoni Film Festival 2019 come testimonial del progetto di Google sulla cittadinanza digitale consapevole, “Vivi Internet al meglio”.

Per me La Sirenetta non ha colore“, ha detto Grace “Spesso sono gli adulti a vedere delle etichette. I bambini non le vedono”.

Nella vita di Grace, anche performer di musical e figlia di un’Italia multietnica, le sette note hanno avuto un’importanza capitale, anche quando è accaduto che fosse vittima di bullismo:

Per me la musica e’ sempre stata un mondo parallelo in cui rifugiarmi. sono figlia d’arte e quindi cresciuta continuamente con dei sottofondi musicali

Riguardo al suo rapporto con i follower (che la conoscono soprattutto come Grace on Your Dash) e sulla responsabilità che ella si assume nei loro confronti, Grace adotta una politica intransigente:

Se due persone litigano sotto un mio post, non mi importa chi ha iniziato: siete fuori tutti e due

Il servizio video

Giffoni Experience 2019: l'intervista a Loretta Grace e Martina Colasante

#GiffoniExperience2019 Ospite della prima giornata del Giffoni Film Festival 2019, la youtuber Loretta Grace difende la scelta della Disney di affidare il ruolo della Sirenetta a una performer di colore. Ai microfoni del nostro Riccardo Manfredelli anche la Public Policy Analyst di Google: Martina Colasante

Pubblicato da ZON.it su Venerdì 19 luglio 2019