Giorgio Cantarini
Immagine tratta dal suo profilo ufficiale

Nonostante il brutto periodo, Giorgio Cantarini, uno dei protagonisti de “La vita è bella” insieme a “papà” Benigni, non è rimasto fermo a guardare. Ecco cosa fa oggi

Da piccolo è stato uno dei protagonisti de “La vita è bella” insieme a “papà” Benigni. Stiamo parlando di Giorgio Cantarini che ha esordito al fianco di Roberto Benigni a soli 5 anni e ora, a causa del Covid, si è ritrovato a far parte de “Il Toc – Team Operativo per il Coronavirus“, dove insieme al fratello e ad altri colleghi ha il compito di ricostruire la rete di contatti dei positivi al Covid-19 del viterbese.

Giorgio Cantarini, dopo anni di esperienze nel mondo del cinema a livello internazionale e un diploma presso il Centro sperimentale di cinematografia a Roma, sta affrontando il periodo di difficoltà generato dalla pandemia come molti altri lavoratori dello spettacolo.

Per gli artisti è un momento molto difficile, bisogna arrangiarsi. E se ci si riesce dando anche una mano nella battaglia contro il Covid-19, è ancora meglio. I teatri sono chiusi e lavorare sui set in questo momento è alquanto difficile. Insomma, di occasioni intorno al mondo artistico ce ne sono poche“, ha raccontato ai microfoni de Il Messaggero.

Una parte della mia famiglia lavora nella sanità“, e da qui il riferimento alla madre che è un infermiera professionale. Giorgio Cantarini ha condiviso la decisione di presentare domanda alla Protezione Civile insieme a suo fratello Lorenzo, cantante e chitarrista dei Dear Jack.