25 Novembre 2022 - 09:46

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre ricorre la "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne" istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Ogni anno il 25 novembre ricorre la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare in quel giorno attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza contro le donne.

Nella risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999 viene precisato che si intende per violenza contro le donne “qualsiasi atto di violenza di genere che si traduca o possa provocare danni o sofferenze fisiche, sessuali o psicologiche alle donne, comprese le minacce di tali atti, la coercizione o privazione arbitraria della libertà, sia che avvengano nella vita pubblica che in quella privata”.

La storia

Il 25 novembre 1960 le sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal furono uccise e poi gettate in un burrone dagli agenti del dittatore di Santo Domingo Rafael Leonidas Trujillo, mentre si recavano in carcere per far visita ai propri mariti. L’accaduto fu fatto passare come un incidente, tuttavia il movente dell’omicidio delle tre ragazze era manifestamente politico: le Mirabal, infatti, note in patria con il nome di las mariposas (le farfalle) protestavano pubblicamente contro il dittatore Trujillo e furono per questo eliminate.

Il simbolo

Il simbolo della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne sono le scarpe rosse: l’idea nasce da un’opera dell’artista messicana Elina Chauvet Zapatos Rojas, apparsa per la prima volta presso il consolato messicano di El Paso in Texas, in suffragio di tutte le donne uccise nella città messicana di Juarez.