Google dedica il Doodle di oggi alla statunitense Shirley Temple: è stato uno dei simboli dell’America della prima metà del Novecento

Oggi, mercoledì 9 giugno, Google ha deciso di dedicare il proprio doodle a Shirley Temple: è stata un’attrice, cantante, ballerina e diplomatica statunitense. Famosa enfant prodige del cinema, soprannominata “riccioli d’oro”, sullo schermo interpretava personaggi di bambine dolci e leziose, ma dotate nel contempo di un acume e di una saggezza impressionanti per la loro età.

Potrebbe interessarti:

La sua vita

Shirley Temple nacque a Santa Monica il 23 aprile 1928 da George Francis Temple, un affarista e banchiere, e Gertrude Amelia Krieger, una casalinga ex-ballerina; aveva due fratelli maggiori. La madre Gertrude, riversò sull’unica figlia femmina le sue ambizioni di ballerina mancata, iniziò a farla partecipare a continue audizioni nella vicina Hollywood. La sua carriera cinematografica cominciò quando Charles Lamont, un direttore di casting della Educational Pictures, visitò la sua classe. Benché Shirley si fosse nascosta dietro un pianoforte, fu scelta da Lamont, invitata alle audizioni, quindi assunta dalla Educational.

La bambina lavorò per la Educational dal 1931 al 1934, apparendo in due serie prodotte dallo studio. La sua prima serie, Baby Burlesks, satireggiava recenti produzioni cinematografiche ed eventi politici. Mentre lavorava per la Educational Pictures, Temple apparve come comparsa in film di altri studios.

Temple fu scritturata dalla Fox Film Corporation alla fine del 1933; successivamente, sarebbe apparsa in coppia con Dunn in innumerevoli film, come Piccola stella e, in particolare, lo strappalacrime La mascotte dell’aeroporto, prodotto da Sol M. Wurtzel, che le valse un Oscar giovanile. Fu questo il film che salvò la Fox dalla bancarotta nel 1934, all’apice della Grande depressione.

Nell’aprile 2008 Shirley Temple si ruppe un braccio poco prima dell’ottantesimo compleanno, cadendo nella sua casa di periferia nella contea di San Mateo a Woodside. Morì di broncopneumopatia cronica ostruttiva il 10 febbraio 2014, all’età di 85 anni, nella sua casa di Woodside, accudita dai suoi familiari.

Letture Consigliate