Governo, Mattarella vuole aprire un dialogo con l’UE



mattarella Magistratura Decreto Sicurezza

Il capo dello Stato Sergio Mattarella, tramite una lettera, chiede al premier di aprire un dialogo con l’UE. E Conte risponde

Il dialogo tra il Presidente della Repubblica e il Governo diventa sempre più serrato. Sergio Mattarella, tramite una lettera, ha chiesto a Giuseppe Conte di avviare un dialogo costruttivo con l’UE per tutelare gli interessi fondamentali dell’Italia.

Auspico una legge di bilancio che difenda il risparmio degli italiani, rafforzi la fiducia delle famiglie e delle imprese e ponga l’Italia al riparo dall’instabilità finanziaria. Ho autorizzato, ai sensi dell’articolo 87 della Costituzione, la presentazione alle Camere del disegno di legge di bilancio per il 2019. Esso è stato approvato dal Consiglio dei ministri il 15 Ottobre. È mio dovere sollecitare l’esecutivo a sviluppare il confronto costruttivo con le istituzioni europee.” ha scritto Mattarella, nella lettera.

A poche ore dal suo arrivo, il Governo ha risposto al PdR, tramite una nota.
L’interlocuzione tra il Governo italiano e la Commissione Europea avviene nel contesto di un dialogo proficuo e costante. Come ricordato dal Presidente Mattarella, c’è senz’altro il comune intento di lavorare alla stabilità dei conti pubblici e alla tutela del risparmio. In un periodo caratterizzato da un ciclo economico avverso, il Governo intende rilanciare la crescita e l’occupazione. Ciò tramite una particolare attenzione agli investimenti e al contrasto della povertà e delle disuguaglianze.

Leggi anche