Gualtieri: “Taglio delle tasse in busta paga per 16 milioni di persone”



Roberto Gualtieri ex Ilva Fisco Elezioni Suppletive Roma Coronavirus Decreto Maggio
Screenshot da Youtube

Il ministro dell’economia Roberto Gualtieri annuncia la sforbiciata delle tasse. “Da Luglio gli stipendi aumenteranno per 16 milioni di italiani”

Il ministro dell’economia Roberto Gualtieri durante la trasmissione “Agorà” ha annunciato la prossima mossa del governo per sostenere i redditi e far ripartire i consumi. La proposta era già in cantiere da gennaio, ma la pandemia e la crisi senza precedenti connessa,  hanno fatto velocizzare i tempi di attuazione

“Abbiamo ridotto le tasse a 16 milioni di lavoratori – spiega Gualtieri – e dal primo luglio gli stipendi aumenteranno per 16 milioni di persone. Per 11 milioni i vecchi 80 € arriveranno a 100 € mentre per i restanti l’aumento avrà un importo variabile. Un taglio che, a regime, vale circa 7 miliardi di minore Irpef”

In effetti si tratta di una estensione dell’ex bonus Renzi, che inizialmente prevedeva un contributo uniforme di 80 € in busta paga per i redditi fino a 24 mila €. Ora il provvedimento invece farà arrivare il bonus a 100 € per tutti i redditi fino ai 28 mila €.

Altro tema trattato dal ministro è la questione relativa alla cassa integrazione: “Sicuramente i tempi della cassa integrazione sono stati accorciati, ma non abbastanza in una situazione di emergenza. L’INPS ha pagato le domande arrivate fino a Giugno, ma ci sono 20 mila arretrati. Il problema si è ridotto a poche migliaia, che sono lavoratori che hanno diritto, però nei mesi scorsi ci sono stati dei ritardi inaccettabili.”

Leggi anche