1 Giugno 2018 - 08:45

Al Guggenheim Museum di Bilbao una mostra dedicata a Chagall

chagall

Un’estate tutta dedicata al celebre Marc Chagall. Al Guggenheim Museum di Bilbao un’esposizione sull’artista dalla pittura esuberante

Tutta l’estate del Guggenheim Museum di Bilbao sarà dedicata al sogno e alla fantasia. Infatti, da domani, 1 giugno, al 2 settembre la pittura esuberante di Marc Chagall sarà ospitata al museo basco. In particolare, la mostra ospiterà circa 80 opere in prestito da prestigiose collezioni di tutto il mondo. Chagall: the breaktrogh years, 1911-1919 è curata da Lucia Aguirre.

Protagonista dell’esposizione sarà un periodo cruciale nel percorso artistico del pittore di Vitebsk. Infatti, saranno presentati gli anni tra il 1911 e il 1919, in cui Chagall si trasferisce a Parigi ed entra in contatto con i fermenti delle avanguardie storiche. Questo periodo segna una svolta per la produzione artistica del pittore. Infatti, l’immaginario e la cultura da cui proviene incontrano i grandi maestri della tradizione occidentale, ma soprattutto le novità dei linguaggi del Modernismo.

Però, Chagall fu un artista profondamente indipendente. Infatti, egli non aderì a nessun movimento, ma rielaborò le idee e le emozioni con cui venne a contatto in una pittura completamente personale che rende le sue opere immediatamente riconoscibili ancora oggi.

Per quanto riguarda l’esposizione, il percorso comprenderà opere immaginifiche. Infatti, tra queste ci saranno: Parigi dalla finestra; Il Carro volante; Il compleanno. Inoltre, saranno presenti anche Omaggio ad Apollinaire, che sovrappone le suggestioni cubiste all’influenza di Masaccio, e l’iconico La passeggiata, una magnifica rappresentazione del sentimento che lo unì per sempre a Bella Rosenfeld.

Insieme alla potenza dell’amore, alla mostra e, quindi, nella pittura di Chagall, emergono i legami con Vitebsk e con le leggende della tradizione ebraica. Inoltre, forte è la riflessione sulla propria storia individuale e su quella collettiva, segnata dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale. Al contempo, si evincono anche gli affetti e la vita quotidiana. Tutti questi risultano essere mondi apparentemente inconciliabili che, invece, si ritrovano fusi con magica naturalezza.