Hong Kong, protesta in aeroporto: cancellati tutti i voli



hong kong
imm da pixabay

L’aeroporto di Hong Kong ha annunciato di aver cancellato tutti i voli dello scalo rimasti in programma per oggi. Migliaia di dimostranti stanno protestando

Un’altra giornata difficile nell’aeroporto di Hong Kong. Infatti centinaia di manifestanti sono tornati nel terminal delle partenze occupando l’area del check-in, impedendo ai passeggeri di salire in aereo. L’Airport Authority ha così bloccato le operazioni di accettazione e i voli in partenza. E’ il secondo giorno di cancellazioni di partenze e arrivi, dopo quelle di ieri. Migliaia di dimostranti stanno protestando anche oggi nello scalo e hanno bloccato l’ingresso ai banchi dell’aeroporto.

“Scusate per l’inconveniente, ma stiamo lottando per la sopravvivenza”. E’ una battaglia con cartelli, slogan e scritte sui muri, quella di 5 mila manifestanti che hanno deciso di colpire uno dei centri nevralgici di Hong Kong: l’aeroporto. Il terminal principale dell’aeroporto è occupato dai manifestanti per il quinto giorno consecutivo nonostante le maggiori misure di sicurezza progettate per tenerli fuori. La protesta è tornata a infiammarsi dopo un weekend di violenze e scontri, durante i quali la polizia ha continuato ad usare gas lacrimogeni e proiettili di gomma per disperdere la folla, secondo quanto riferito dai media.

Le autorità dell’aeroporto di Hong Kong hanno specificato che i voli cancellati in programma per martedì riguardano le partenze dallo scalo, mentre hanno sottolineato che non dovrebbero esserci conseguenze per gli arrivi, sebbene alcune decine di voli con destinazione a Hong Kong fossero già stati annullati. Intanto l’Alto Commissariato Onu per i diritti umani ha espresso preoccupazione per la situazione e ha richiesto un’inchiesta immediata sui comportamenti delle Forze dell’ordine nei confronti dei manifestanti.

Leggi anche