ibrahimovic, materazzi
Instagram stories profilo ufficiale Ibrahimovic

Contatti incessanti tra dirigenti Milan e Ibrahimovic. La società lavora per averlo il 30 insieme a Todibo del Barça. Le prossime ore saranno decisive

Ibra al Milan, ora sembra la volta buona. Dopo il 5-0 di Bergamo la crisi del Milan è tornata al centro dei riflettori. Tifosi e addetti ai lovori ora si aspettano che la società si muova nella direzione giusta per cercare di risolvere i problemi della squadra.

Stefano Pioli, dopo la batosta contro l’Atalanta non è stato messo in discussione, anzi. La partita di Bergamo ha fatto accelerare i dirigenti milanisti su alcune questioni di mercato. Una di queste è proprio il ritorno di Zlatan Ibrahimovic a Milano.

Secondo quanto filtra dall’area sportiva del club, infatti, i segnali sul ritorno in rossonero del top-player svedese sono positivi e incoraggianti. L’umiliazione storica subita contro la squadra di Gasperini non avrebbe fatto aumentare i dubbi sul progetto Milan a Ibra, ma lo avrebbe convinto ulteriormente di poter essere molto utile alla causa in questo momento così travagliato per i rossoneri.

L’offerta secondo quanto riportato dal Corriere della Sera non è stata modificata nei termini economici ma negli aspetti contrattuali. La durata dell’accordo si trasformerebbe da 6 mesi a 18 non in base alla qualificazione all’Europa ma al rendimento in campo.

Ibra si è preso qualche giorno per riflettere insieme ai familiari. Il Milan, però, è fiducioso e spera di averlo a disposizione per il 30 dicembre a Milanello, quando riprenderanno gli allenamenti.