Ibrahimovic
Foto da Twitter AC Milan

Zlatan Ibrahimovic risponde sui social alle accuse di razzismo dopo la lite con Lukaku: “Siamo tutti della stessa razza”

Continua a far discutere la lite tra Ibrahimovic e Lukaku, andata in scena durante il derby di Coppa Italia. La sfida è stata vinta dai nerazzurri, con lo svedese uscito poco dopo la ripresa per doppia ammonizione. L’attaccante rossonero è stato accusato di aver rivolto frasi razziste nei confronti di Lukaku, scatenando la reazione rabbiosa del belga.

Potrebbe interessarti:

Ibrahimovic si è difeso attraverso i suoi canali social, in particolare Twitter, negando di aver usato parole razziste contro l’attaccante dell’Inter: “Nel mondo di ZLATAN non c’è posto per il razzismo. Siamo tutti della stessa razza-siamo tutti uguali!! Siamo tutti GIOCATORI alcuni meglio di altri”.

L’episodio è nato verso la fine del primo tempo, con Lukaku che ha reagito in malo modo ad un fallo di Romagnoli. Nello scontro è intervenuto Ibrahimovic che ha invitato Lukaku a “tornare ai suoi riti vodoo”. Infatti, quando il belga si trasferì al Manchester United, il presidente dell’Everton disse che era andato via per alcuni riti vodoo.

Entrambi i giocatori sono stati ammoniti dall’arbitro, un ammonizione che ha pesato per entrambi. Ibrahimovic ha rimediato il secondo giallo ad inizio ripresa, mentre Lukaku, che era diffidato, salterà la semifinale d’andata che probabilmente si giocherà con la Juventus.

Letture Consigliate